Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • People
    • Tutto
    • Gossip e Celebrità
    • Social e Influencer
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Hobby
    • Come fare
  • Video
    • Tutto
    • Arredamento
    • Come fare
    • Costume e società
    • Divertenti
    • Green
    • Hobby
    • Ricette
    • Sport
    • Tecnologia
    • Top Video
    • Viaggi
    • Risorgimento Digitale
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 31 luglio 2021 - Aggiornato alle 12:18
Live
  • 13:08 | Basket, Olimpiadi: l’Italia piega la Nigeria 80-71 e centra i quarti
  • 10:09 | L’argento di Mauro Nespoli nel tiro con l’arco
  • 10:00 | Economia, così cresce la fiducia del paese
  • 09:29 | Ufficiale Matteo Lovato all’Atalanta
  • 09:15 | Covid, Brusaferro: ecco perché dobbiamo muoverci ancora con prudenza
  • 09:03 | I bronzi di Simona Quadarella e Irma Testa
  • 20:26 | Per Rea il futuro è in SBK, ma “mai dire mai alla MotoGP”
  • 19:00 | Covid, monitoraggio Iss: l'Rt è salito a 1,57
  • 18:03 | L’Italvolley maschile vola ai quarti del torneo olimpico
  • 17:00 | Covid, i dati del 30 luglio: il tasso di positività è al 2,67%
  • 16:39 | La variante Delta si diffonde come la varicella
  • 16:09 | Covid, perché la Cina ha accusato gli Usa di terrorismo
  • 16:08 | L'aumento dei contagi a Tokyo: stato d'emergenza fino al 31 agosto
  • 15:32 | Endemia: cosa significa e perché se ne parla
  • 15:30 | Usa, i nuovi provvedimenti di Biden sui vaccini
  • 14:00 | Dal calcio al cinema: 10 motivi per guardare la tv con TIMVISION
  • 12:43 | Djokovic eliminato! Zverev infrange il sogno del Golden Slam
  • 10:43 | Il possibile scambio tra Perisic e Florenzi
  • 10:32 | Chiellini: “Lunedì sarò a Torino per ricominciare”
  • 10:14 | Il bronzo di Lucilla Boari nel tiro con l’arco
sarri-buffon-chiellini-arthur - Credit: None / IPA / Fotogramma
calcio 29 giugno 2020

Sarri si gode i rinnovi di Buffon e Chiellini e l’arrivo di Arthur

di Pierfrancesco Catucci

Il tecnico bianconero parla di mercato nell’intervista prepartita

La conferenza stampa prepartita di Maurizio Sarri in vista di Genoa-Juventus di martedì 30 luglio capita nel giorno dell’ufficialità dello scambio Arthur-Pjanic tra Barcellona e Juventus e a pochi minuti dal rinnovo del contratto fino al 2021 di Chiellini e Buffon.

E allora il tecnico non poteva che cominciare da lì: “Gigi avrà 48 partite per fare il record di presenze in A, ma le farà tranquillamente in questa stagione. Su Pjanic non ho alcun dubbio: va in una grande squadra, è un ragazzo intelligente e darà il 101% fino all’ultimo giorno. È presto anche per parlare di Arthur, deve concentrarsi su altro, ma lo studieremo a fondo da qui a fine stagione”.

 

Poi, chiaramente, c’è la sfida al Genoa reduce dal pareggio per 2-2 contro il Brescia e invischiata in piena lotta salvezza. “Giocare a Marassi – commenta Sarri – è difficile per tutti, dobbiamo essere consapevoli della complessità del match ma non ho dubbi sul fatto che i miei lo siano. E poi il fattore campo esiste ancora, anche se meno di prima”.

 

Per la formazione, il tecnico dovrebbe affidarsi prevalentemente agli uomini delle ultime uscite: “Possiamo concederci massimo uno due cambi, ora bisogna trovare solo la condizione: non possiamo neanche parlare di allenamenti, ma solo di un lavoro di scarico e preparazione della partita successiva. E poi bisogna stare attenti alle cinque sostituzioni: come tutte le cose nuove sono a rischio cavolate”.

 

E allora è immaginabile che Dybala e Ronaldo siano ancora al centro dell’attacco con uno tra Douglas Costa e Bernardeschi. In panchina dovrebbe esserci Higuain che non ha ancora recuperato al 100% dall’infortunio: “Sta meglio, questo è una certezza, mentre sul minutaggio più elevato ho più incertezza”.

I più visti

Leggi tutto su Sport