Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Ricette
    • Arredamento
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Libri
    • Hobby
    • Come fare
    • Motori
  • Video
    • Tutto
    • Divertenti
    • Sport
    • Top Video
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
  • Codici Sconto
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 05 luglio 2020 - Aggiornato alle 04:00
Live
  • 02:06 | I paesi con i migliori sistemi sanitari si riprenderanno prima
  • 01:51 | Quali sono i paesi che hanno reagito meglio al Covid-19
  • 00:01 | Facebook e Instagram suggeriranno di indossare la mascherina
  • 22:24 | La nuova immagine di Kim Kardashian con i pet
  • 21:22 | Sassuolo-Lecce 4-2, emiliani ok nel finale
  • 20:47 | Il nuovo lockdown in Catalogna
  • 19:34 | LinkedIn non accederà più alla clipboard degli iPhone
  • 19:18 | La Juve stravince il derby (4-1) e vola a +7 sulla Lazio
  • 19:14 | Coronavirus: fatturati dimezzati per un bar su tre
  • 19:08 | Sileri: "Possibili nuovi lockdown su piccole aree"
  • 18:53 | Conte: 'Bologna scoglio difficile da superare'
  • 18:50 | Buffon, 648 presenze, è record in serie A
  • 18:47 | Fonseca: 'Non mi sono mai sentito abbandonato'
  • 18:22 | Il record di presenze di Gigi Buffon
  • 17:00 | Ferrari lentissime in Austria, così è davvero dura
  • 16:42 | Pallotta blinda Fonseca: 'Il futuro non in dubbio'
  • 15:41 | Shia LaBeouf e il suo ruolo inedito in “The Tax Collector”
  • 13:39 | La presentazione del secondogenito del Bhutan
  • 13:34 | Ripartenza Nba: sale a 25 il numero di atleti positivi al coronavirus
  • 13:00 | Coronavirus: il punto sulla pandemia
sarri-buffon-chiellini-arthur - Credit: None / IPA / Fotogramma
calcio 29 giugno 2020

Sarri si gode i rinnovi di Buffon e Chiellini e l’arrivo di Arthur

di Pierfrancesco Catucci

Il tecnico bianconero parla di mercato nell’intervista prepartita

La conferenza stampa prepartita di Maurizio Sarri in vista di Genoa-Juventus di martedì 30 luglio capita nel giorno dell’ufficialità dello scambio Arthur-Pjanic tra Barcellona e Juventus e a pochi minuti dal rinnovo del contratto fino al 2021 di Chiellini e Buffon.

E allora il tecnico non poteva che cominciare da lì: “Gigi avrà 48 partite per fare il record di presenze in A, ma le farà tranquillamente in questa stagione. Su Pjanic non ho alcun dubbio: va in una grande squadra, è un ragazzo intelligente e darà il 101% fino all’ultimo giorno. È presto anche per parlare di Arthur, deve concentrarsi su altro, ma lo studieremo a fondo da qui a fine stagione”.

 

Poi, chiaramente, c’è la sfida al Genoa reduce dal pareggio per 2-2 contro il Brescia e invischiata in piena lotta salvezza. “Giocare a Marassi – commenta Sarri – è difficile per tutti, dobbiamo essere consapevoli della complessità del match ma non ho dubbi sul fatto che i miei lo siano. E poi il fattore campo esiste ancora, anche se meno di prima”.

 

Per la formazione, il tecnico dovrebbe affidarsi prevalentemente agli uomini delle ultime uscite: “Possiamo concederci massimo uno due cambi, ora bisogna trovare solo la condizione: non possiamo neanche parlare di allenamenti, ma solo di un lavoro di scarico e preparazione della partita successiva. E poi bisogna stare attenti alle cinque sostituzioni: come tutte le cose nuove sono a rischio cavolate”.

 

E allora è immaginabile che Dybala e Ronaldo siano ancora al centro dell’attacco con uno tra Douglas Costa e Bernardeschi. In panchina dovrebbe esserci Higuain che non ha ancora recuperato al 100% dall’infortunio: “Sta meglio, questo è una certezza, mentre sul minutaggio più elevato ho più incertezza”.

Leggi tutto su Sport