TimGate
header.weather.state

Oggi 01 agosto 2022 - Aggiornato alle 10:44

 /    /    /  serie a 21 22 ottava giornata infortuni rientri
Il punto su infortuni e rientri nelle big

Adrien Rabiot, 26 anni, positivo al Covid-19- Credit: Jonathan Moscrop / IPA / Fotogramma

SERIE A15 ottobre 2021

Il punto su infortuni e rientri nelle big

di Gianluca Cedolin

Out Hernandez e Morata. I sudamericani rientrano oggi

Come spesso accade, la sosta per le nazionali ha lasciato diverse scorie per i club, che si preparano alla ripresa del campionato: tra giocatori stanchi, infortuni e ritardi nel rientro, facciamo il punto sulle principali questioni.

 

>> Scopri l’offerta TIMVISION con DAZN, la SERIE A TIM e INFINITY+ con la UEFA CHAMPIONS LEAGUE

 

Il Milan ha perso Theo Hernandez per Covid-19 e Mike Maignan per almeno dieci settimane. Il portiere conviveva con un dolore al polso da un mese, e alla fine ha dovuto rassegnarsi all’operazione. Gli infortunati in casa rossonera continuano a essere molti, ma ci sono anche delle buone notizie: Giroud sta bene e potrebbe partire titolare contro il Verona, mentre Calabria, Krunic e Ibrahimovic hanno ripreso ad allenarsi in gruppo, e ci saranno sicuramente contro il Porto (forse anche prima).

 

In casa Juventus si continua a lavorare ai recuperi di Dybala e Morata, ma mentre l’argentino sarà almeno in panchina contro la Roma, per lo spagnolo il rientro è previsto il weekend successivo, contro l’Inter. Da monitorare anche la condizione dei sudamericani, rientrati tardi dalle Nazionali: Cuadrado, Alex Sandro, Danilo, Bentancur. Vista la positività di Rabiot, potrebbe rivedersi Arthur dal primo minuto.

 

Anche per l’Inter le qualificazioni mondiali in Sud America sono un grattacapo: Lautaro, Correa e Sanchez (oltre a Vidal) rientreranno oggi, quindi almeno uno di loro (probabilmente il Toro) dovrà fare gli straordinari per essere in campo sabato alle 18 contro la Lazio. Lazio che invece ha recuperato Ciro Immobile, pronto a essere titolare nella sfida al suo grande maestro e amico Simone Inzaghi.

 

Restando a Roma, ma sponda giallorossa, Pellegrini ha recuperato dalla febbre e ci sarà contro la Juventus, mentre per Abraham, uscito acciaccato da Inghilterra-Ungheria, è una corsa contro il tempo. Nel Napoli capolista, Osimhen è rientrato tardi per problemi con le coincidenze, ma sarà regolarmente in campo contro il Torino, anche perché Petagna non è al meglio a causa di una contrattura, e potrebbe non essere convocato.