TimGate
header.weather.state

Oggi 04 ottobre 2022 - Aggiornato alle 14:33

 /    /    /  La vittoria dell'Inter all'ultimo respiro
La vittoria dell'Inter all'ultimo respiro

L'esultanza dei giocatori dell'Inter dopo la vittoria all'ultimo minuto- Credit: Emmanuele Mastrodonato / Ipa-Agency.Net / Fotogramma

SERIE A14 agosto 2022

La vittoria dell'Inter all'ultimo respiro

di Gianluca Cedolin

A Lecce l'ha decisa Dumfries al 95esimo

L'Inter ha risposto subito al Milan, vittorioso contro l'Udinese nella prima partita del nuovo campionato, vincendo 2-1 a Lecce, non senza sofferenze, perché il gol decisivo è arrivato all'ultimo respiro, al 95esimo.

 

Scopri l’offerta TIMVISION con DAZN, la SERIE A TIM e INFINITY+ con la UEFA CHAMPIONS LEAGUE

 

E pensare che la serata era partita subito in discesa, con il ritorno al gol di Lukaku dopo appena due minuti: un tocco di testa facile facile su sponda di Darmian, dopo una bella azione manovrata dei nerazzurri. Con il passare dei minuti però è venuto fuori il Lecce, che al 48esimo ha pareggiato con un preciso diagonale di destro del nuovo acquisto Ceesay, lanciato sul filo del fuorigioco da Di Francesco.

 

Dopo il pareggio, il Lecce ha spaventato almeno due volte Handanovic, con Bistrovic e Banda, ma negli ultimi venti minuti la pressione dell'Inter, che ha finito con in campo Lukaku, Lautaro, Dzeko e Correa, è diventata asfissiante. Solamente il palo (su colpo di testa di Dumfries) e i miracoli di Falcone, decisivo su Lukaku, Lautaro e Dimarco, hanno tenuto vivo il Lecce, che però è capitolato all'ultimo respiro. Su un corner di Barella, Lautaro Martinez ha spizzato per l'arrivo di Dumfries, che con il corpo ha messo in porta il gol vittoria.

 

Un successo da pazza-Inter, di cuore, per ricominciare la stagione, con uno dei calciatori ancora al centro di voci di mercato. Inzaghi sorride per l'abbondanza di calciatori a disposizione e per il ritorno al gol di Lukaku. Buona la prima anche per il Lecce di Baroni, che però va a casa con l'amaro in bocca della beffa.

SERIE A

Un'altra vittoria per l'Udinese

Non vuole smettere di sognare l'Udinese di Sottil, che nel posticipo dell'ottava giornata ha messo in fila la sesta vittoria consecutiva, vincendo 2-1 a Verona in rimonta nei minuti di recupero.

 

Scopri l’offerta TIMVISION con DAZN, la SERIE A TIM e INFINITY+ con la UEFA CHAMPIONS LEAGUE

 

Un inizio di campionato storico, il migliore di sempre del club, che la proietta al terzo posto in solitaria a un punto dalle capoliste Napoli e Atalanta, davanti a Milan, Juventus e Inter: la prossima giornata, alla Dacia Arena, arriva proprio l'Atalanta, in una sfida di altissima classifica.

 

A Verona i ragazzi di Sottil sono andati sotto nel primo tempo con il bel gol di Doig, ma nella ripresa prima Beto, dopo un'azione bellissima rifinita da Deulofeu, e poi Bijol di testa nei minuti di recupero hanno completato la rimonta. Il difensore sloveno ha segnato il secondo gol consecutivo dopo quello all'Inter. I friulani si confermano una squadra tosta, intensa, capace di lottare ma anche di giocare bene a calcio e che, a questo punto, non vuole dare un limite ai sogni.