Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Ricette
    • Arredamento
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Libri
    • Hobby
    • Come fare
    • Motori
  • Video
    • Tutto
    • Risorgimento Digitale
    • Divertenti
    • Sport
    • Top Video
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Codici Sconto
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 20 ottobre 2020 - Aggiornato alle 19:00
Live
  • 18:39 | Az Alkmaar: 'Uefa dice che si gioca, partiremo per Napoli in 17'
  • 18:36 | Di cosa parla "Einstein", l'ultimo singolo di Francesco Gabbani
  • 18:28 | Oms: "Impennata di casi in Europa? Per errori in quarantena"
  • 17:46 | Le Deva tornano con un nuovo brano: ecco "Brillare da sola"
  • 17:34 | Conte spinge l’Inter in Champions: “Siamo più forti”
  • 17:20 | Ralf Rangnick esclude un prossimo futuro alla Roma
  • 17:18 | Mafia, è ora disponibile la Definitive Edition
  • 17:08 | Conte: 'Favoriti del gruppo? Arbitri del nostro destino'
  • 17:08 | Fiorentina, Commisso ribadisce fiducia a Iachini
  • 17:08 | Spadafora: 'Campionato? La Lega prepari un piano B e C'
  • 17:00 | Il principe Filippo non voleva sposare Elisabetta
  • 16:44 | Spadafora e la Serie A: “Non so se finirà”
  • 16:44 | La playlist di TIMMUSIC che celebra i 40 anni di "Boy" degli U2
  • 16:30 | Covid-19, Italia: oltre 10mila casi e 89 morti in 24 ore
  • 15:46 | L’infortunio per Hakan Calhanoglu
  • 15:15 | Riso alla cantonese, video-ricetta
  • 15:00 | Mara Venier compie 70 anni
  • 14:26 | Nunzia De Girolamo positiva al Covid
  • 14:20 | Chi era José Padilla, dj e padre della chill out morto a 64 anni
  • 14:16 | Come sarà il nuovo assegno familiare 2021
serie-a-big-match - Credit: Fotogramma/IPA
calcio 28 settembre 2020

Serie A, via a una settimana di big match

di Pierfrancesco Catucci

Mercoledì Lazio-Atalanta, domenica Lazio-Inter e Juve-Napoli

La Serie A è appena cominciata e, dopo il pareggio per 2-2 nel primo big match del campionato tra Roma e Juventus, si apre una settimana ricca di partite di alta classifica.

Da recuperare, infatti, ci sono ancora tre partite della prima giornata che non sono state disputate per dare la possibilità a Inter, Atalanta e Spezia di recuperare visto il protrarsi degli impegni in Europa e nei playoff di Serie B. Certo, sarà comunque troppo presto per dare giudizi definitivi sulla stagione, a maggior ragione se si considera che il mercato è ancora aperto, ma queste grandi sfide promettono di accendere già l’animo dei tifosi.

 

Mercoledi 30 (ore 20.45): Lazio-Atalanta

Sarebbe stata una delle partite d’apertura della Serie A. Alla fine entrambe hanno avuto una settimana in più per prepararsi e, all’esordio, hanno vinto entrambe. La Lazio ha battuto 2-0 il Cagliari con le reti di Lazzari e del solito Immobile; l’Atalanta ha travolto 4-2 il Torino grazie ai timbri del Papu Gomez, di Muriel, Hateboer e De Roon che hanno risposto alla doppietta di Belotti. L’Atalanta ha dimostrato di essere una squadra ancora più matura dello scorso anno, puntellata con l’ambizione di migliorarsi ancora. La Lazio, invece, è la stessa squadra dell’anno scorso e le difficoltà di operare sul mercato potrebbero condizionarne una stagione che la vedrà impegnata anche in Champions League.

 

Domenica 4 (ore 15): Lazio-Inter

Neanche quattro giorni e la Lazio ospiterà anche l’Inter. La formazione di Conte (che mercoledì 30 settembre giocherà il recupero con il Benevento) è reduce dalla “pazza” sfida di sabato 26 contro la Fiorentina vinta 4-3. Conte ha chiesto più equilibrio a una squadra apparsa fortissima negli uomini ma ancora troppo sbilanciata. E lontana parente di quel muro difensivo che le ha permesso l’anno scorso di chiudere con la miglior difesa del campionato. Nella passata stagione è arrivata una vittoria per parte al termine di due belle partite. C’è da scommetterci che sarà così anche quest’anno.

 

Domenica 4 (ore 20.45): Juventus-Napoli

È stata la sfida che ha monopolizzato le ultime stagioni (ad eccezione dello scorso anno in cui, comunque, aveva i suoi significati particolari). Il Napoli ci arriva dopo la valanga di gol con cui ha somerso il Genoa e, soprattutto, le prestazioni convincenti delle prime due giornate. Ad oggi la squadra di Gattuso ha segnato 8 reti senza subirne: un motivo in più per Pirlo per correre ai ripari dopo i disequilibri visti nella sfida contro la Roma che hanno portato i giallorossi più di una volta a involarsi in contropiede verso la porta bianconera.

Leggi tutto su Sport