Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • People
    • Tutto
    • Gossip e Celebrità
    • Social e Influencer
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Hobby
    • Come fare
  • Video
    • Tutto
    • Arredamento
    • Come fare
    • Costume e società
    • Divertenti
    • Green
    • Hobby
    • Moda
    • Ricette
    • Sport
    • Tecnologia
    • Top Video
    • Viaggi
    • Risorgimento Digitale
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 26 ottobre 2021 - Aggiornato alle 16:15
News
  • 18:50 | Perché la transizione ecologica è un'opportunità per l'economia
  • 16:15 | Verratti infortunato, salterà la sfida contro la Svizzera
  • 16:15 | Lega Dilettanti, si dimette il presidente Cosimo Sibilia
  • 15:14 | Vaccino, la terza dose per tutti da gennaio
  • 15:08 | Sarri: 'Troppi alti e bassi. Ritiro? Momento di riflessione'
  • 14:26 | L’Inter pensa a Bartosz Bereszynski della Sampdoria
  • 14:07 | Vaccino, perché è importante arrivare a una copertura del 90%
  • 14:05 | Allegri: 'Giocano Dybala e Chiesa. Anche Perin titolare'
  • 13:40 | In Giappone parte la vendita delle prime moto volanti
  • 13:13 | La Nazionale femminile contro la Lituania per il Mondiale
  • 12:42 | Dopo la Roma anche l'Udinese lancia la campagna abbonamenti
  • 12:30 | La Fondazione Maeght approda a Torino
  • 12:07 | Coni, collare d'oro al Lecce
  • 11:45 | Milan, Diaz negativo al Covid torna a disposizione di Pioli
  • 11:15 | Anche Brahim Diaz è negativo al Covid-19
  • 10:55 | La Supercoppa italiana dovrebbe giocarsi in Italia
  • 10:34 | Mattarella: “Garantire ai giovani una prospettiva di vita”
  • 10:11 | Le violente alluvioni in Sicilia e Calabria
  • 10:04 | ATP Vienna, Berrettini vince all’esordio e vola alle ATP Finals
  • 09:54 | Il programma della decima giornata di campionato
thuram-razzismo - Credit: Fotogramma/IPA
calcio e società 18 settembre 2021

Thuram e il razzismo: “I bianchi devono fare la loro parte”

di Franco Porto

L’ex difensore di Parma e Juve intervistato dalla Gazzetta dello Sport

Lilian Thuram è tra i protagonisti di Pordenonelegge con il suo “Il pensiero bianco”, un libro in cui l’ex difensore di Parma e Juventus parla di razzismo, un tema ricorrente nella sua vita dentro e fuori dal campo.

Intervistato da Bibi Velluzzi per la Gazzetta dello Sport, Thuram spiega che “la disuguaglianza fa male. Che il razzismo va prima capito, imparando la storia, e poi affrontato. Perché così si capisce che le abitudini sono sbagliate. Il mondo è come un pallone, non c’è un alto e un basso. Bisogna cambiare il punto di vista. E tanta importanza la riveste la comunicazione. I media hanno il potere. Perché se raccontano bugie, alla fine quelle bugie diventano verità. Proviamo a uscire dall’ipocrisia”.

 

E insiste sul fatto che un ruolo determinante, soprattutto quando si parla di razzismo negli stadi, ce l’hanno i bianchi: “Sì, perché loro dovrebbero recitare un ruolo importante, far la voce grossa e prendere la parola contro i tifosi. Io a Parma, quando mi fecero un brutto striscione, andai a spiegare. Una persona non bianca deve andare oltre se stesso per arrivare in alto”.

 

La chiacchiarata poi si sposta sul piano calcistico e la prima considerazione di Thuram è sulla Nazionale: “Alla Francia è mancata la vittoria, a voi niente. La Francia ha un alibi: i terzini infortunati; nei ruoli devi avere la gente giusta. Ma l’Italia era una squadra molto unita. E Mancini ha fatto un gran lavoro. Mi piaceva da avversario: elegante, intelligente”.

 

>>> Scopri l’offerta TIMVISION con DAZN, la SERIE A TIM e INFINITY+ con la UEFA CHAMPIONS LEAGUE

 

E poi parla di Juve, che secondo lui ha tutte le carte in regola per vincere lo scudetto, e dei calciatori italiani che apprezza maggiormente: Chiesa, Kean, Barella, Zaniolo.

I più visti

Leggi tutto su Sport