TimGate
header.weather.state

Oggi 07 luglio 2022 - Aggiornato alle 04:00

 /    /    /  udinese no vax
Anche l’Udinese ha 3 calciatori no-vax

- Credit: Fotogramma/IPA

calcio23 luglio 2021

Anche l’Udinese ha 3 calciatori no-vax

di Franco Porto

La denuncia del direttore dell’area tecnica Marino

Il tema delle vaccinazioni in Serie A continua a tenere banco. Dopo la stima della Gazzetta dello Sport che parla di un 10% di calciatori non vaccinati nelle squadre del massimo campionato (2-3 per squadra di media), anche l’Associazione italiana calciatori si è mobilitata.

 

Dopo il focolaio con 11 contagiati nello Spezia, partito da un no vax, l’Aic ha scritto a tutti i suoi associati e ha chiesto di vaccinarsi per la sicurezza di tutti.

 

In Premier League, invece, hanno reso obbligatoria la vaccinazione per tutti i calciatori che fanno parte dei gruppi squadra.

 

>>> Scopri l’offerta TIMVISION con DAZN, la SERIE A TIM e INFINITY+ con la UEFA CHAMPIONS LEAGUE

 

Intanto, in Italia, continuano gli allarmi lanciati dalle società. L’ultimo è del direttore dell’area tecnica dell’Udinese Pierpaolo Marino.

 

“Nella squadra attualmente a disposizione di Luca Gotti – spiega Marino all’Ansa – ci sono 3 calciatori no vax su un totale di circa 35 atleti. Per loro è stato disposto il tampone rapido quotidiano da parte del dottor Fabio Tenore, responsabile sanitario della nostra formazione, che li monitora giorno per giorno”.

 

"Gli altri calciatori – prosegue Marino – si sono sottoposti alla vaccinazione già nel mese di maggio, potendo contare sulla piena disponibilità della Regione Friuli Venezia Giulia e dell'Azienda sanitaria”.

 

Il direttore dell’area tecnica, spiega poi la posizione del club: “La proprietà del club si è attivata con grande slancio, fin da subito, non soltanto per sensibilizzare i propri tesserati, ma ha messo a disposizione la Dacia Arena come hub vaccinale, prima società in Italia a garantire questo tipo di spazi per incentivare e favorire la campagna. Molti dei calciatori vaccinati hanno inoltre partecipato a iniziative pubbliche per ricordare l'importanza della vaccinazione tra i supporter dell'Udinese e per la popolazione in generale”.