Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Ricette
    • Arredamento
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Libri
    • Hobby
    • Come fare
    • Motori
  • Video
    • Tutto
    • Risorgimento Digitale
    • Divertenti
    • Sport
    • Top Video
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Codici Sconto
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 20 ottobre 2020 - Aggiornato alle 19:00
Live
  • 18:39 | Az Alkmaar: 'Uefa dice che si gioca, partiremo per Napoli in 17'
  • 18:36 | Di cosa parla "Einstein", l'ultimo singolo di Francesco Gabbani
  • 18:28 | Oms: "Impennata di casi in Europa? Per errori in quarantena"
  • 17:46 | Le Deva tornano con un nuovo brano: ecco "Brillare da sola"
  • 17:34 | Conte spinge l’Inter in Champions: “Siamo più forti”
  • 17:20 | Ralf Rangnick esclude un prossimo futuro alla Roma
  • 17:18 | Mafia, è ora disponibile la Definitive Edition
  • 17:08 | Conte: 'Favoriti del gruppo? Arbitri del nostro destino'
  • 17:08 | Fiorentina, Commisso ribadisce fiducia a Iachini
  • 17:08 | Spadafora: 'Campionato? La Lega prepari un piano B e C'
  • 17:00 | Il principe Filippo non voleva sposare Elisabetta
  • 16:44 | Spadafora e la Serie A: “Non so se finirà”
  • 16:44 | La playlist di TIMMUSIC che celebra i 40 anni di "Boy" degli U2
  • 16:30 | Covid-19, Italia: oltre 10mila casi e 89 morti in 24 ore
  • 15:46 | L’infortunio per Hakan Calhanoglu
  • 15:15 | Riso alla cantonese, video-ricetta
  • 15:00 | Mara Venier compie 70 anni
  • 14:26 | Nunzia De Girolamo positiva al Covid
  • 14:20 | Chi era José Padilla, dj e padre della chill out morto a 64 anni
  • 14:16 | Come sarà il nuovo assegno familiare 2021
Venti giorni di stop per Lorenzo Insigne, salta la Juventus
CALCIO 28 settembre 2020

Venti giorni di stop per Lorenzo Insigne, salta la Juventus

Infortunio alla coscia rimediato nella sfida con il Genoa

Roma, 28 set.
(askanews) - Venti giorni di stop per Lorenzo Insigne che salterà la sfida di campionato contro la Juventus. Fatale l'infortunio patito alla coscia rimediato nella sfida contro il Genoa. A darne notizia il suo procuratore Vincenzo Pisacane in un'intervista rilasciata a Radio Punto Nuovo: 'Non abbiamo ancora novità su Lorenzo, c'è bisogno di almeno 48 ore. Gli esami verranno effettuati domani (martedì, ndr). Se non c'è lesione, una ventina di giorni e può tornare in campo. Quello che più gli fa girare le scatole è saltare la Juventus e la Nazionale, successe anche l'anno scorso'. Pisacane ha parlato poi dei dissapori che talvolta vedono protagonisti alcuni tifosi contro Insigne: 'Odio per Lorenzo? Sono tifosi di altri club, non del Napoli. Sono pseudo tifosi, un tifoso del Napoli non può pensare che la squadra è migliorata all'uscita di Lorenzo. Sono contento dei tantissimi messaggi di sostegno che mi sono arrivati, è di questo che mi piace parlare. Fratelli Insigne? Sono felice perché Roberto era stato definito un giocatore solo con il cognome pesante, ma non ai livelli di Lorenzo: si è rivelato ottimo per la Serie A. Iago Falque è stato scelto per una questione numerica, è giusto che Roberto abbia il suo tempo per abituarsi al campionato, può far bene perché è cresciuto molto sotto ogni aspetto. Sono contento per la famiglia Insigne. Lozano? È arrivato da un campionato diverso, aveva bisogno di tempo, adesso si sta rivelando un buon giocatore. L'unico problema è che adesso vediamo un giocatore ambientato, poi se sbaglia una palla torniamo a dire che è una 'pippa', è un nostro limite'.

Leggi tutto su Sport