Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • People
    • Tutto
    • Gossip e Celebrità
    • Social e Influencer
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Hobby
    • Come fare
  • Video
    • Tutto
    • Arredamento
    • Come fare
    • Costume e società
    • Divertenti
    • Green
    • Hobby
    • Ricette
    • Sport
    • Tecnologia
    • Top Video
    • Viaggi
    • Risorgimento Digitale
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 28 luglio 2021 - Aggiornato alle 01:00
Live
  • 00:52 | Perché è importante il pre-vertice sui sistemi alimentari di Roma
  • 17:16 | Il nuovo progetto della Galleria Nazionale dell’Umbria di Perugia
  • 17:15 | Covid, i dati del 27 luglio: aumentano contagi e ricoveri
  • 17:04 | L’esplosione a Leverkusen, in Germania
  • 16:32 | La medaglia di bronzo della spada femminile a squadre
  • 14:35 | Camila Giorgi non si ferma più: è ai quarti di finale!
  • 14:14 | Covid, così aumenta il rischio per i non vaccinati
  • 13:55 | In che senso le due Coree hanno ripreso a parlarsi
  • 13:41 | Scuola, l'obbligo vaccinale è sempre più verosimile
  • 13:04 | Ancora un successo per le azzurre del volley
  • 11:49 | Lazio, c’è l’autocandidatura di Shaqiri
  • 11:30 | La concorrenza nei servizi pubblici: ancora una riforma del governo Draghi
  • 11:13 | Caos Tunisia, il presidente Saied: 'Questo non è colpo di Stato'
  • 10:15 | Pallanuoto, grande rimonta del Settebello con la Grecia
  • 10:09 | Pellegrini nella storia: quinta finale olimpica come Phelps
  • 10:03 | Naomi Osaka perde a sorpresa, eliminata dalle Olimpiadi
  • 01:00 | I vaccini obbligatori per i docenti e le altre notizie sulle prime pagine
  • 22:10 | Aperta la Bourse de Commerce - Collection François Pinault a Parigi
  • 20:02 | Tunisia, il Parlamento: le decisioni del presidente sono 'nulle'
  • 18:43 | Scherma: chi è Daniele Garozzo, medaglia d’argento nel fioretto
Zalewski, il 2002 che ha deciso Roma-Manchester Nicola Zalewski, classe 2002, all'esordio con la Roma - Credit: CHINE NOUVELLE/SIPA / IPA / Fotogramma
EUROPA LEAGUE 7 maggio 2021

Zalewski, il 2002 che ha deciso Roma-Manchester

di Gianluca Cedolin

Propiziando l’autogol del 3-2, nonostante l’eliminazione

Dopo il recente brutto periodo per la Roma, con l’ufficializzazione dell’addio di Fonseca e dell’arrivo di Mourinho, i giallorossi si sono tolti la soddisfazione di uscire a testa alta dall’Europa League, battendo 3-2 il Manchester United nel ritorno delle semifinali, dopo aver perso 6-2 all’andata.

All’83esimo la squadra di Fonseca ha segnato il gol decisivo, un autogol, a dire il vero, di Alex Telles, che ha deviato un bel tiro al volo di Nicola Zalewski. Classe 2002 nato a Tivoli (Roma) da genitori polacchi, il numero 10 della Primavera giallorossa era all’esordio con la maglia della prima squadra.

 

Scoperto quando era ancora un bambino da Bruno Conti, ha fatto tutta la trafila delle giovanili giallorosse, facendo intuire sprazzi di gran talento, come in un derby under 16 contro la Lazio vinto 7-2 grazie anche a un gol, un assist e un rigore da lui procurato, come scrive Sky Sport. Giocatore rapido e tecnico, tifoso della Roma, la Federcalcio della Polonia l’ha chiamato ancora giovanissimo per inserirlo nelle selezioni nazionali, fino al Mondiale under 20 giocato ad appena 17 anni. Con la Roma ha un contratto fino al 2024: “Ero contento, sapevo di dover sostituire Pedro e ho cercato di farlo dando tutto quello che avevo”, ha detto, soddisfatto, a fine partita. La Uefa gli ha tolto la gioia del primo gol, ma sembra solo questione di tempo.

I più visti

Leggi tutto su Sport