Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Libri
    • Hobby
    • Come fare
    • Motori
  • Video
    • Tutto
    • Per Conoscere
    • Divertenti
    • Sport
    • Top Video
    • Ricette
    • Risorgimento Digitale
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 16 giugno 2021 - Aggiornato alle 20:00
Live
  • 18:09 | Calcio e innovazione: il futuro (prossimo) è in streaming
  • 23:00 | TIM FLEXY: Internet veloce per le seconde case, solo quando serve
  • 22:00 | TIM e Lega Serie A hanno rinnovato l’accordo di sponsorizzazione fino al 2024
  • 20:30 | Ascot 2021 inizia senza la Regina Elisabetta
  • 19:50 | MotoGP 2021, Alex Rins rientrerà nel GP di Germania
  • 19:30 | Meghan Markle verrà a Londra con Harry
  • 19:28 | Il film di Cesare Cremonini dedicato a Lucio Dalla
  • 18:26 | Il bacio appassionato tra J-Lo e Ben Affleck
  • 18:12 | L’Arco di Trionfo di Parigi impacchettato da Christo
  • 17:57 | Settimana lavorativa corta: ecco perché fa bene anche all'ambiente
  • 17:30 | Covid, i dati del 16 giugno in Italia
  • 17:20 | La stretta di mano tra Biden e Putin al summit a Ginevra
  • 17:20 | Angelina Jolie e il ritorno di fiamma con l’ex marito
  • 17:18 | Variante Delta: cosa si sta facendo per combatterla
  • 17:12 | L'accordo fra TIM e DAZN porta su TIMVISION le partite di Serie A
  • 17:00 | Scuola, Bianchi: supplenze e assunzioni entro la fine di agosto
  • 16:30 | Cucina lineare: cos'è e come progettarla
  • 15:30 | “Parallel Worlds” è il primo disco di Fabrice Pascal Quagliotti, l’intervista
  • 14:19 | 3 curiosità che non sapevi su Courtney Cox
  • 14:15 | Luca Marinelli e Alessandro Borghi tornano a recitare insieme
Zalewski, il 2002 che ha deciso Roma-Manchester Nicola Zalewski, classe 2002, all'esordio con la Roma - Credit: CHINE NOUVELLE/SIPA / IPA / Fotogramma
EUROPA LEAGUE 7 maggio 2021

Zalewski, il 2002 che ha deciso Roma-Manchester

di Gianluca Cedolin

Propiziando l’autogol del 3-2, nonostante l’eliminazione

Dopo il recente brutto periodo per la Roma, con l’ufficializzazione dell’addio di Fonseca e dell’arrivo di Mourinho, i giallorossi si sono tolti la soddisfazione di uscire a testa alta dall’Europa League, battendo 3-2 il Manchester United nel ritorno delle semifinali, dopo aver perso 6-2 all’andata.

All’83esimo la squadra di Fonseca ha segnato il gol decisivo, un autogol, a dire il vero, di Alex Telles, che ha deviato un bel tiro al volo di Nicola Zalewski. Classe 2002 nato a Tivoli (Roma) da genitori polacchi, il numero 10 della Primavera giallorossa era all’esordio con la maglia della prima squadra.

 

Scoperto quando era ancora un bambino da Bruno Conti, ha fatto tutta la trafila delle giovanili giallorosse, facendo intuire sprazzi di gran talento, come in un derby under 16 contro la Lazio vinto 7-2 grazie anche a un gol, un assist e un rigore da lui procurato, come scrive Sky Sport. Giocatore rapido e tecnico, tifoso della Roma, la Federcalcio della Polonia l’ha chiamato ancora giovanissimo per inserirlo nelle selezioni nazionali, fino al Mondiale under 20 giocato ad appena 17 anni. Con la Roma ha un contratto fino al 2024: “Ero contento, sapevo di dover sostituire Pedro e ho cercato di farlo dando tutto quello che avevo”, ha detto, soddisfatto, a fine partita. La Uefa gli ha tolto la gioia del primo gol, ma sembra solo questione di tempo.

I più visti

Leggi tutto su Sport