TimGate
header.weather.state

Oggi 14 agosto 2022 - Aggiornato alle 07:00

 /    /    /  Come coltivare lo zenzero in casa
Come coltivare lo zenzero in casa

COME FARE20 giugno 2019

Come coltivare lo zenzero in casa

Lo zenzero è una pianta che può essere tranquillamente coltivata in casa.

Si tratta di una spezia considerata radice della salute grazie alle sue proprietà antidolorifiche e diuretiche: fa benissimo al nostro corpo e al nostro organismo.

Il periodo migliore per coltivarlo è quello che va dalla fine dell’inverno fino all’inizio dell’estate: è bene che la pianta sia protetta sia dalle escursioni termiche che dalla luce diretta del sole.

Innanzitutto bisogna procurarsi una radice di zenzero insieme a un vaso abbastanza ampio in quanto questo tipo di piante necessita di spazio per crescere.

Una volta fatto questo riempire il vaso con terriccio costituito da compost, per nutrire la pianta, sabbia e argilla per trattenere umidità.

Bisogna innaffiare la pianta almeno una volta al giorno evitando la formazione di ristagni di acqua sotto il vaso che potrebbero causare umidità che non fa bene alla pianta.

Quando le foglie saranno cresciute e seccate si possono raccogliere: ciò avviene circa dopo 5-6 mesi da quando sono state piantate.

Una volta raccolte le radici di zenzero possono essere piantate nuovamente per dare vita a una nuova pianta.

Durante l’estate è possibile lasciare la pianta in balcone mentre in inverno è meglio riporla dentro casa a causa delle temperature più rigide.

A questo punto, seguendo passo passo tutte le istruzioni, si apprende come sia semplice coltivare lo zenzero in casa: l’importante è prendersene cura e cercare di mantenerlo in vita il più a lungo possibile per poter giovare di tutte le sue proprietà.