TimGate
header.weather.state

Oggi 04 ottobre 2022 - Aggiornato alle 03:00

 /    /    /  Come coltivare la lavanda
Come coltivare la lavanda

Campo di lavanda- Credit: Pexels

COME FARE11 novembre 2019

Come coltivare la lavanda

di Angela Pirri

La lavanda è il fiore simbolo della Provenza, come fare se vogliamo coltivarla in casa?

 

Troviamo intere distese di lavanda nella zona sud della Francia, e questo fiore è ricco di benefici.

Ecco qualche consiglio per coltivarla a casa.

Cura, innaffiatura, potatura

La lavanda può essere coltivata direttamente nel terreno oppure nei vasetti: a voi la scelta.

Il modo più pratico è quello di piantarla nel terreno soprattutto se siete alle prime armi.
Si possono acquistare i rametti di lavanda con uno stelo che deve essere lungo almeno 10 cm. Se invece preferite i vasi questi devono essere abbastanza grandi da posizionare in una zona in cui arriva abbastanza sole perché la lavanda lo necessita per crescere bene.

La cosa importante è non esagerare con le innaffiature per evitare ristagni d’acqua che potrebbero far marcire la pianta.

In primavera bisogna assolutamente concimare il terreno ripetendo l’operazione a settembre: la pianta deve essere potata ogni anno, subito dopo la fioritura.

La raccolta dei fiori

I fiori di lavanda si formano in primavera e in estate e possono essere raccolti subito dopo permettendo non soltanto alla pianta di continuare a crescere bene ma anche di profumare casa.

Si possono realizzare sacchetti per profumare armadi e cassetti oppure composizioni di fiori essiccati per decorare casa.