TimGate
header.weather.state

Oggi 15 agosto 2022 - Aggiornato alle 22:13

 /    /    /  Come costruire un pollaio
Come costruire un pollaio

Come costruire un pollaio- Credit: iStock

COME FARE01 febbraio 2020

Come costruire un pollaio

di Melissa Viri

Costruire un pollaio, ecco i passi da seguire

 

La costruzione di un pollaio efficiente e soprattutto "a prova di volpe" è una attività che richiede diversi passaggi, tra i quali prima di tutto la scelta della tipologia che si vuole realizzare.

Per un pollaio da cortile è necessario tenere conto delle caratteristiche dei materiali, ma anche della temperatura e della ventilazione da assicurare e dello spazio che deve essere reso disponibile per ogni animale.

 

Un pollaio semplice da realizzare in giardino

Il ricovero per le galline ovaiole può essere realizzato utilizzando diversi materiali, dal legno alla lamiera zincata, dalla muratura al materiale plastico.

Gli spazi da prevedere, secondo la discrezione di chi lo realizza, possono essere completamente chiusi oppure in parte chiusi ed in parte aperti.

Le attrezzature da posizionare all’interno, come le gabbie, dovrebbero essere in metallo, mentre per gli abbeveratoi e le mangiatoie il consiglio è quello di utilizzare dei materiali plastici.

In alcuni casi, quando esiste un passaggio frequente di persone nelle vicinanze del pollaio, questo può essere protetto con l’installazione di alcune tende. Un aspetto importante da tenere in considerazione è quello della salute delle galline, in quanto comportamenti di irritazione causano aggressioni tra le stesse e di conseguenza una minore produttività.

Quando si realizza un pollaio con mattoni e cemento è necessario anche preparare delle fondamenta, che diano maggiore stabilità alla struttura. Uno scavo di 30 centimetri nel quale posizionare della ghiaia e successivamente effettuare una colata di cemento è sufficiente. Per quanto riguarda l’altezza dei muri si può scegliere tra i 130 centimetri, quando deve servire solo da ricovero, ed i 200 centimetri, quando deve essere accessibile anche alle persone.

Per la copertura si possono usare delle lamiere, oppure delle lastre in plastica, ma la soluzione migliore, anche per assicurare una temperatura più accogliente, è quella di una lastra coibentata, che si fissa con appositi agganci. Dentro al pollaio si sistemano delle cassette con il fieno, ideali per deporre le uova e dei sostegni che servono alle galline per dormire.

In alternativa, per chi non vuole utilizzare il metodo del "fai da te", in commercio si trovano numerosi tipi di pollai solo da installare, realizzati sia in plastica che in legno, che in alcuni casi sono anche dotati di ruote per un possibile spostamento durante le varie stagioni dell’anno, in modo da avere una situazione ottimale per la vita delle galline.

 

Le regole da seguire

Quando si costruisce un pollaio è bene provvedere anche ad una recinzione esterna, 200 centimetri l’altezza consigliata, che lo separi dal resto del giardino, e da eventuali animali predatori. Con questo sistema si garantisce anche uno spazio esterno per le galline, che contribuisce al loro benessere.

Naturalmente il pollaio deve essere mantenuto igienicamente pulito e libero da cattivi odori che potrebbero disturbare i vicini. Ventilazione, illuminazione interna, igiene sia della mangiatoia che dell’abbeveratoio e della lettiera sono importanti, e permettono di avere una produzione di uova costante e durevole.