TimGate
header.weather.state

Oggi 20 agosto 2022 - Aggiornato alle 01:00

 /    /    /  Come creare un blog
Come creare un blog

Come creare un blog- Credit: iStock

COME FARE02 dicembre 2019

Come creare un blog

di Melissa Viri

Stai pensando di aprire un blog ma non sai da dove iniziare? ;

 

Un blog per avere visibilità

In una società in cui si utilizza internet praticamente per ogni genere di esigenza, è fondamentale avere un blog funzionale e ben curato. Infatti, sia che si voglia ampliare il bacino di utenza della propria attività imprenditoriale sia che si voglia avere uno spazio virtuale dove raccontare le proprie esperienze personali, il blog si dimostrerà essere un mezzo potentissimo di comunicazione.


Hosting gratuito oppure a pagamento?

Particolare attenzione deve essere posta nella scelta iniziale. Nello specifico esistono risorse gratuite e risorse a pagamento. Gli hosting gratuiti presentano numerose limitazioni. Meglio scegliere un piano a pagamento che, a fronte di una spesa di pochi euro, vi permetterà di accedere ad uno strumento dalle enormi potenzialità grazie alle quali si potrebbero aprire scenari assolutamente insperati.


Quale CMS preferisci?

Per aprire un blog occorre scegliere un hosting (spazio virtuale dove sarà situato il blog) che possa corrispondere alle proprie esigenze anche in funzione del CMS (Content Management System). Tra le tantissime piattaforme open source (gratuite) di CMS disponibili, ce ne sono alcune che potrebbero fare al vostro caso come Wordpress, Blogger e Joomla. Le potenzialità sono straordinarie e permettono anche ai non esperti di programmazione di poter creare un blog dignitoso. Da sottolineare come alcuni piani di hosting prevedono già l’installazione di queste piattaforme, perciò non dovrete fare altro che scegliere la veste grafica più idonea ed iniziare a scrivere.


L’importanza di un ottimo piano editoriale

Spesso quando si crea un blog, a prescindere dal settore (personale, azienda, sportivo, di moda, etc..), si tende a trascurare un importante aspetto: il piano editoriale. Si devono infatti delineare gli argomenti in cui si è più ferrati e soprattutto quelli che riescono a catturare l’attenzione degli utenti. Come noto, per avere visibilità sul web nelle cosiddette ricerche organiche (quelle eseguite sui motori di ricerca come Google), è necessario scrivere su argomenti di interesse. Quindi bene le competenze personali ma anche scoprire i trend più significativi in specifici settori risulta molto importante.