TimGate
header.weather.state

Oggi 30 settembre 2022 - Aggiornato alle 11:00

 /    /    /  Come difendersi dalle zecche in giardino
Come difendersi dalle zecche in giardino

Giardino- Credit: Pexels

COME FARE28 luglio 2022

Come difendersi dalle zecche in giardino

di Barbara Vaglio

Via le zecche dal giardino.

Le infestazioni da zecche si presentano soprattutto in aree verdi e nelle case dove abitano animali come cani e gatti.

Tipi di zecche

Le zecche più diffuse sono essenzialmente di due tipi: gli ixodidi o zecche a corpo duro e gli Argasidi o zecche a corpo molle. La prima, dal colore marrone rossiccio, è piccola e dall’aspetto simile a quello di un ragno; la seconda è invece di colore grigio, più grande e dalla forma rotondeggiante. 

 

Perché questo parassita è considerato pericoloso? Col suo morso la zecca può trasmettere virus, batteri, rickettsie e protozoi a uomo e animali; tra le malattie trasmesse, la più pericolosa è la malattia di Lyme.

Zecche in giardino

Le zecche scelgono il giardino come loro perfetto habitat tra erba alta, fitta vegetazione e, più in generale, contesti che siano a contatto con aree di natura incontaminata.

 

Le infestazioni da zecche in giardino sono più facilmente probabili se si possiede un cane o un gatto liberi di muoversi in maniera indipendente, tramite le loro scorribande, infatti, potrebbero portare a casa qualche “ospite indesiderato”.

Disinfestazione

La disinfestazione del giardino è molto diversa da quella della zona domestica, dove basta passare accuratamente l’aspirapolvere e trattare adeguatamente tutti i tessili. L’area del giardino, invece, che è più ampia e aperta dovrà essere trattata in modo differente. Potrebbe essere necessario rivolgersi a un tecnico specializzato che, dopo aver analizzato gli spazi del giardino e aver verificato l’entità dell’infestazione, stabilisce il trattamento più appropriato. Se si intende impiegare prodotti disinfestanti biologici e naturali e avviare una bio-disinfestazione, si potrà scegliere tra prodotti a base di estratti di fiori oppure, ancora, all’azoto che, con la sua temperatura di 150°C sotto lo zero, svolge un’azione criogenica che uccide le zecche e le loro uova.
Inoltre, alcuni prodotti naturali – come l’olio essenziale di menta, di citronella, di geranio o l’aceto di mele – con il loro odore acre, contribuiscono non solo ad allontanare eventuali esemplari, ma ne prevengono la ricomparsa.