• News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Tecnologia
    • Gossip e Celebrità
    • Spazio Solidale
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • People
    • Tutto
    • Gossip e Celebrità
    • Social e Influencer
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Hobby
    • Come fare
  • Video
    • Tutto
    • Arredamento
    • Come fare
    • Costume e società
    • Divertenti
    • Green
    • Hobby
    • Moda
    • Ricette
    • Sport
    • Tecnologia
    • Top Video
    • Viaggi
    • Risorgimento Digitale
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 25 gennaio 2022 - Aggiornato alle 20:29
News
  • 18:16 | Tennis, Malagò: Berrettini orgoglio azzurro, Goggia ci proverà
  • 18:11 | Udinese, ricorso respinto: resta il ko con l'Atalanta
  • 18:07 | Crisi ucraina, torna la “politica di potenza”
  • 16:43 | Feste a Downing Street, indaga la polizia: bufera su Johnson
  • 15:31 | Australian Open, Berrettini sfiderà Nadal in semifinale
  • 15:02 | Drammatico sbarco a Lampedusa
  • 13:18 | Juventus-Vlahovic accordo in chiusura. Per Sky a 75 milioni
  • 13:15 | Vlahovic verso la Juventus, striscioni di insulti a Firenze
  • 11:26 | Con Vlahovic alla Juve, la Fiorentina si butta su Cabral del Basilea
  • 11:22 | L’Inter ci prova per Gosens
  • 10:53 | In arrivo una modifica della quarantena alle elementari
  • 10:42 | La classifica delle città più care d'Italia
  • 10:29 | Il Milan ha preso il giovane attaccante Marko Lazetic
  • 10:07 | I 35 convocati per lo stage azzurro
  • 10:00 | Fascia d'età 5-11 anni: come vanno le vaccinazioni
  • 09:52 | Per la prima volta in 3 mesi sono calati i positivi totali
  • 09:38 | Omicron, potremmo aver raggiunto il plateau della curva
  • 09:15 | Tragedia fuori dallo stadio in Coppa d’Africa
  • 08:55 | La Fiorentina apre alla cessione di Vlahovic: c’è la Juve
  • 08:45 | Coppa d'Africa, Comore con 3 portieri positivi, difensore in porta
Come dipingere i mobili di casa Una donna sta dipingendo un mobile per il salotto - Credit: iStock
COME FARE 11 gennaio 2022

Come dipingere i mobili di casa

di Melissa Viri

Se avete voglia di dare libero sfogo alla vostra vena artistica e rinnovare casa ecco i nostri consigli su come dipingere i mobili di casa.

Avete voglia di cambiare look alla vostra casa senza spendere una follia? Dipingete i mobili e rinfrescateli nello stile! In questo modo potrete divertirvi dando libero sfogo alla vostra creatività e regalare un tocco personale e artistico alla vostra casa spendendo poco.

Ecco come fare per dipingere i mobili di casa, e non solo.

Come dipingere un mobile antico

Per dipingere un mobile antico e adeguarlo al gusto attuale bisogna seguire qualche piccola ma basilare regola.

Potete tranquillamente fare da voi, a patto che seguiate le istruzioni. Le abbiamo sintetizzate qui per guidarvi verso un risultato che vi renda soddisfatti.

Pitturare: come e dove

La schiena del mobile non si tocca! Il retro di un mobile antico non deve essere mai pitturato, va lasciato così come è e sarà la traccia “storica” del mobile in questione.

Il verso delle venature

Le venature del legno saranno la vostra guida, per questo dovrete carteggiare seguendole con attenzione. Il rischio è che lo righiate e che lo compromettiate per sempre. Ciò vale per qualsiasi mobile sul quale vorrete intervenire.

Prodotti per pitturare

No spray, no rulli. Il nostro consiglio è di evitare le vernici a spray e i rulli perché rischierebbero di alterare l’anima del mobile antico, molto meglio impiegare un buon pennello capace di accarezzare la superficie senza rovinarla.
Le finiture naturali sono il segreto per ottenere un lavoro di fino, noi consigliamo quelle di cera d’api. Sconsigliamo, invece, flatting o vernici protettive.

Come dipingere un mobile lucido

Per verniciare un mobile di legno lucido è necessario usare il primer o aggrappante per dare ruvidezza al legno.

Se optate per la soluzione primer più vernice, dovrete attendere che il primer sia asciugato e, solo dopo, passare la vernice del colore scelto. Di solito dando due mani. In questo modo potrete coprire qualsiasi colore anche se passate da un colore scuro a uno chiaro.

La vernice che userete sopra al primer può essere di due tipi:

  1. la vernice ad acqua è indicata per mobili o porte che devono stare all'interno di casa;
  2. la vernice a solvente (badate bene che il suo odore persisterà alcuni giorni) è più resistente ed è indicata per porte da esterno, mobili da giardino, finestre, laminati.

Vernici a base di gesso

Esiste una vernice specifica, la Chalk Paint, che vende kit pronti all'uso di vari colori (pennello, vernice colorata e vernice fissativa). Questo tipo di vernice, che è a base di gesso, può essere applicata direttamente su legno o pvc, non senza passare almeno tre mani di vernice fissativa trasparente opaca in modo che acqua e umidità non rovinino il lavoro.

Non servirà sverniciare o carteggiare.

Come dipingere i mobili vecchi

Per far cambiare aspetto alla nostra casa alle volte basta davvero poco. Un’idea è quella di intervenire su un vecchio mobile cambiandogli colore e, quindi, aspetto. Mettersi all’opera non costa molto tempo, serve solo un po’ di manualità e creatività, e vedrete la soddisfazione che deriverà da un’azione semplice come questa. Anche la casa sembrerà diversa.

Maniglie

La prima cosa da fare è lo smontaggio delle maniglie o pomelli.

Crepe

Se il mobile ormai datato presentasse delle crepe, potete riempirle con un po’ di stucco (quello indicato per il legno). Lasciate asciugare prima di procedere al passo successivo.

Carteggiare

Servitevi di carta abrasiva per carteggiare il mobile, seguite le venature del legno, in modo tale da non graffiarlo e rigarlo.

Pulire

Una volta completata la fase precedente e aver levigato il mobile, passate all’eliminazione dei residui di polvere. Utilizzate dapprima l’aspirapolvere, e in seguito passate un panno bagnato.

Primer di fondo antimacchia e antitannino

Per evitare la comparsa di macchie e che il legno assorba i liquidi, è consigliato utilizzare un primer di fondo, che aiuta inoltre la lavorazione e aumenta la conservazione del legno nel tempo. Applicate il primer con un pennello o un rullo e lasciate asciugare per almeno 5 ore.

Verniciatura

Siamo alla fase finale. Per pitturare un mobile in modo ottimale sarebbe opportuno utilizzare un pennello oppure un rullo di piccole dimensioni. Dopo aver dato una prima passata di colore, attendete circa due ore prima di procedere con la seconda mano.

Come dipingere una boiserie

Se la boiserie che avete scelto tempo fa vi ha stufato, che ne dite di rinnovarla? Operare il relooking a casa propria può essere facile, divertente e alla portata di tutti. Il progetto di creare una boiserie finta, per esempio, non è per nulla difficile e ve lo dimostreremo.
Un’idea di questo tipo risulterà calzante nel caso di stanze bianche in cui si non voglia togliere luce intervenendo con il colore pieno.
Ecco cosa occorre per realizzare una boiserie:

  • fissativo per pareti
  • pittura murale all’acqua Framaton
  • rullo e pennello
  • nastro adesivo in carta
  • metro e matita.

Boiserie, step by step

I passaggi da seguire per realizzare il nostro piccolo progetto sono i seguenti:

  • partite con l’impugnare metro e matita: presupponendo che le altezze della boiserie siano di cm 120, 125 e 130, stendete il nastro adesivo in carta sopra i 130 cm e tra i 120 e i 125;
  • passate una mano di fissativo aggrappante e, poi, con il rullo pitturate la parte bassa del muro e con il pennello da 3 cm la fascia superiore nel colore scelto;
    date due mani di vernice lasciando asciugare tra una passata e l’altra;
  • una volta asciutto, togliete con delicatezza il nastro adesivo di carta e otterrete la fascia bianca;
  • potete anche applicare delle cornici o modanature, ne troverete in commercio in versione sagomata sia liscia. Si usano per sottolineare il profili del soffitto oppure per creare riquadri sulle pareti o intorno a porte e finestre o, ancora, per incorniciare le boiserie;
  • rispettate i tempi di asciugatura: di norma, dopo 24 ore si può procedere con la tinteggiatura;
  • se i prodotti sono pretrattati con un primer acrilico bianco, possono essere verniciati con prodotti a base d’acqua o acrilici.

Come dipingere le porte interne di casa

Potreste voler cambiare colore alle porte per rimodernare l’ambiente e dargli un nuovo aspetto. Oppure decidere di fare piccoli interventi di restyling in una casa in cui vi siete insediati da poco e le porte sono un po’ vecchie nello stile e nel colore. Come dipingere le porte e farle sembrare diverse senza necessariamente doverle cambiare?

Cambiare colore alle porte, come fare

Qual è l’effetto finale che desiderate ottenere? Per esempio, se le porte presenti fossero marroni e cercaste un colore più intonato con il vostro arredamento? Valutate tutte le possibili alternative: dal bianco al crema, al beige, al bicolore. E, infine, optate per la colorazione che vi permetterà di avere un risultato quanto più armonico con il resto degli arredi.

Il vostro intervento cambierà a seconda dello stato di partenza delle porte preesistenti, se la vernice fosse in fase di sfaldamento, con pezzetti che stanno saltando via, sarà necessario prevedere un passaggio di carta vetrata per far staccare e rimuovere definitivamente le parti rovinate. Dovrete intervenire con lo stucco solo se ci siano profondi solchi o difetti. 

Verniciatura porte, gli step

1. Il primo passaggio consigliato per avere un buon risultato finale rispetto alla verniciatura delle porte già presenti consisterà in una iniziale e accurata pulizia delle porte con sgrassatore a cui seguirà un passaggio con spugnetta abrasiva per rendere più ruvida la superficie.

2. Non sempre è necessario carteggiare, l’impiego della spugnetta abrasiva permetterà di rendere disomogenea la superficie e favorire così l’adesione dei successivi prodotti. Si tratta, quindi, di un passaggio fondamentale prima di applicare la vernice.

3. A seconda dell’effetto desiderato si dovrà procedere a posizionare lo scotch di carta delicato per isolare zone da dipingere in un colore differente.

4. Per l’impiego della vernice consigliamo di mescolare il colore contenuto nel barattolo procedendo dal basso in alto. Proseguite per circa 1 minuto.

5. Versate parte del colore in un piattino in caso di utilizzo del pennello o nella vaschetta del kit rullino. Ipotizzando di lavorare con la porta montata stendere con cura la prima mano di colore da una parte e poi dall’altro lato.

6. Importante: aspettate sempre 24 ore tra una mano e la successiva, dopo ogni mano per sicurezza togliere lo scotch carta con il colore ancora bagnato, perché così non si rischia di strappare il colore steso da poco.
La copertura di solito avverrà dopo 2/3 mani, sempre lasciando asciugare molto bene. Il tempo di attesa tra le mani può variare in base alla temperatura ed all’umidità del posto dove si lavora.

7. Rispetto alle personalizzazioni, si possono eventualmente verniciare anche le maniglie.

I più visti

Leggi tutto su Tempo Libero