Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Libri
    • Hobby
    • Come fare
    • Motori
  • Video
    • Tutto
    • Per Conoscere
    • Risorgimento Digitale
    • Divertenti
    • Sport
    • Top Video
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Codici Sconto
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 27 febbraio 2021 - Aggiornato alle 20:00
Live
  • 23:45 | Festa della donna, regali
  • 19:55 | G20, Franco: si allargano disuguaglianze, invertire tendenza
  • 18:11 | Video ricetta brownies
  • 17:56 | Torta salata con funghi
  • 17:08 | Emma e Monica Guerritore all'Ariston per Achille Lauro
  • 17:00 | Operazione Risorgimento Digitale TIM: Cassetto fiscale e fascicolo previdenziale
  • 16:30 | Chi è Emily VanCamp: curiosità, carriera e fidanzato
  • 16:24 | Geochimica, i campi di studio della scienza ambientale
  • 16:14 | Camila Giorgi, vita privata e curiosità della tennista
  • 16:14 | Come ridurre il consumo di energia elettrica a casa
  • 15:25 | La crisi del lavoro nell’anno del Covid
  • 15:20 | L’evasione di massa da un carcere di Haiti
  • 15:05 | I colori delle regioni, dal primo marzo
  • 15:00 | A Limbiate l'ultimo saluto all'ambasciatore Luca Attanasio
  • 15:00 | Cosa dice il rapporto della Cia sul caso Khashoggi
  • 14:59 | Lautaro alla Gazzetta: “Rinnovo e vinco lo scudetto”
  • 14:35 | Basket, Serie A 2020/2021: il programma della ventesima giornata
  • 14:00 | La sorella di Lady Diana ebbe un flirt con il principe Carlo
  • 13:57 | Svelata la causa del malore del principe Filippo
  • 13:52 | L’Ottocento e il mito di Correggio: la mostra a Parma
Come diventare insegnante di sostegno Insegnante con bambina - Credit: iStock
COME FARE 13 gennaio 2021

Come diventare insegnante di sostegno

di Melissa Viri

Scopriamo insieme quindi quali sono i requisiti per poter accedere a questa professione.

Rispetto a qualche anno fa, le procedure per poter accedere al mondo della scuola come insegnante di sostegno sono cambiate.

L'insegnante di sostegno nella scuola

Per poter essere inseriti nel mondo della scuola come insegnanti di sostegno è necessario innanzitutto essere in possesso di un titolo di studio idoneo all'insegnamento.

Allo stato attuale, essi sono:

  • la laurea in Scienze della Formazione Primaria o eventualmente un titolo di studio equivalente riconosciuto all'estero

  • diploma magistrale con valore di abilitazione e diploma sperimentale a indirizzo linguistico purchè questi titoli siano stati conseguiti entro l'anno scolastico 2001/2002

I requisiti appena elencati devono poi essere completati con il possesso di un titolo di specializzazione su sostegno.

L'insegnante di sostegno nella scuola secondaria

Ovviamente, la necessità di avere un insegnante di sostegno può presentarsi anche nella scuola media o in quella superiore. In questi casi, per poter rivestire questo ruolo è necessario disporre innanzitutto dell'abilitazione all'insegnamento o in alternativa di una Laurea magistrale idonea all'accesso a una classe di concorso e in materie socio-psico-pedagogiche. Anche in questo caso è necessario il titolo di specializzazione al sostegno attraverso appositi corsi che si tengono periodicamente nelle università.

Il concorso per diventare insegnante di sostegno

La riforma della scuola prevede 4 prove di concorso delle quali 3 scritte e 1 orale. La prima prova scritta tende a valutare il candidato nella sua specifica classe di concorso, mentre la seconda prova scritta ha lo scopo di verificare il possesso delle competenza di natura socio-pedagogiche, fondamentali per ricoprire questo ruolo, acquisite con i 24 CFU.

 

Attraverso la terza prova scritta vengono valutate le conoscenze sulla didattica dell'inclusione, sulla pedagogia speciale e sulle metodologie dell'insegnamento; infine con la prova orale si esegue un colloquio complessivo per verificare le attitudini del canidato e le competenze specifiche della classe di concorso.

Immissione nel mondo della scuola

Superare il concorso non vuol dire entrare direttamente nel mondo della scuola in quanto sarà necessario effettuare preliminarmente un tirocinio, attraverso una supplenza della durata di un anno. Una volta superata l'anno di prova, il docente sarà immesso in ruolo. Nel caso in cui invece il concorso non venga superato, il candidato all'insegnamento di sostegno potrà comunque inviare la cosiddetta messa a disposizione per effettuare delle supplenze temporanee di sostegno.

I più visti

Leggi tutto su Tempo Libero