TimGate
header.weather.state

Oggi 22 maggio 2022 - Aggiornato alle 10:20

 /    /    /  Come fare le castagne
Come fare le castagne

Esistono vaari modi di cucinare le castagne- Credit: iStock

COME FARE25 novembre 2019

Come fare le castagne

di Melissa Viri

La frizzante aria delle case comincia ad animarsi della inconfondibile fragranza delle caldarroste

Le caldarroste sono le castagne arrostite che fanno venire l'acquolina in bocca a tutti.

Eppure ci sono molti altri modi di gustare questi frutti tipicamente autunnali, utilizzati anche per preparare dolci tipici della tradizione italiana quali il castagnaccio e il Mont Blanc.

Le mitiche caldarroste

Qualsiasi sia la metodologia scelta per cucinarle, è importante mettere in pratica due semplici accorgimenti: il primo è quello di mettere a bagno le castagne per almeno un paio di ore, per renderle più morbide una volta cotte.

Il secondo consiglio è quello di incidere, ovvero di praticare un taglietto su ogni castagna per evitare che, incamerando calore, scoppino.

 

Una volta cotte poi, piuttosto che scottarsi le mani nel tentativo di sbucciarle, può essere utile riporre le castagne all'interno di un canovaccio: in tal modo sarà più facile togliere sia la buccia esterna che le pellicine.

 

Detto questo, il metodo certamente più amato e più comune di consumare le castagne è arrostite sul vivace fuoco di un forno a legna oppure di uno scoppiettante camino.

Per farle in casa, l'effetto è assicurato utilizzando una padella forata reperibile facilmente nei negozi di casalinghi: in tal caso è opportuno utilizzare uno spargifiamma e rigirarle costantemente per evitare che si brucino.

Altri metodi per cucinare le castagne

Una variante al pentolino forato prevede l'utilizzo di una comune padella, cosparsa in quel caso di all'incirca 1 kg di sale grosso a creare un letto sul quale posizionare tutte le castagne. Per creare una cappa di calore e dunque una cottura uniforme, sarebbe opportuno cuocerle con il coperchio.

 

La cottura in forno è un altro modo per cucinare le castagne: una volta incisi i frutti e sistemati su una teglia, bisogna cuocerle a 220° per almeno mezz'ora. Per accelerare i tempi, le castagne possono cuocersi anche in forno a microonde a 750W e per soli 15 minuti circa.

 

Ci sono poi le castagne bollite, utilizzate spesso per la preparazione di gustosi piatti della cucina italiana. La cottura in questo caso è semplicissima: i frutti si devono far bollire in circa 1 lt di acqua, preventivamente aromatizzata ad esempio con rosmarino, foglie di alloro, zenzero o cannella.

 

Le castagne già cotte possono essere conservate, opportunamente congelate, fino a 6 mesi, così da poterle assaporare non solo nella fredda stagione autunnale ma in tutte le stagioni.