TimGate
header.weather.state

Oggi 01 luglio 2022 - Aggiornato alle 21:06

Oli essenziali- Credit: Pexels

COME FARE25 maggio 2022

Come fare un profumo con gli oli essenziali

di Barbara Vaglio

Siete persone esigenti e vi piacciono le fragranze naturali? E se vi dicessimo come fare per ottenere un profumo con oli essenziali?

Il profumo? Meglio se personalizzato! Ecco come realizzarne uno a partire dagli oli essenziali che, miscelati secondo il proprio gusto, creano aromi unici. Attenzione: questi prodotti naturali devono essere utilizzati con molta cautela per la loro elevata concentrazione.

Occorrente e proporzioni consigliate

Il procedimento per ottenere una profumazione fai da te è facile e veloce, quel che conta è la fase successiva, ossia quella di maturazione che permette di ottenere un risultato armonioso.

 

Ecco di seguito l’occorrente:

  • la base da cui partire: alcool etilico a 95° (profumo a base alcolica) oppure olio vegetale vettore (per un profumo a base oleosa potete utilizzare olio di mandorle oppure olio di jojoba);

  • oli essenziali a vostra scelta;

  • un contenitore di vetro scuro, non troppo grande e con un tappo ben chiuso, dove lasciare maturare il profumo. Evitare più possibile l’esposizione al sole o all’aria in quanto potrebbe provocare una perdita delle caratteristiche della vostra profumazione;

  • un flacone per applicare il profumo, con nebulizzatore oppure con roll-on.

 

La realizzazione di un profumo sottende un equilibrio, qui riportiamo le proporzioni consigliate per gli oli essenziali:

  • tra il 25% e il 30% di oli essenziali di base

  • tra il 10% e il 15% di oli essenziali di cuore

  • tra il 50% e il 60% di oli essenziali di testa

 

Inoltre, ecco le dosi consigliate per realizzare un profumo:

  • 30 ml di alcool etilico 95° oppure 30 ml di olio vegetale (olio di mandorle oppure olio di jojoba);

  • da 40 a massimo 80 gocce di oli essenziali.

Il procedimento in 4 passi

  1. Si inizia sempre dalle note di base, poi dalle note di cuore e, infine, da quelle di testa;
  2. prendete il contenitore di vetro scuro con tappo dove lasciare maturare il profumo e inserite prima l’alcool (o l’olio vegetale), poi le gocce di oli essenziale di fondo, poi le gocce di olio essenziale di testa, infine, gli oli essenziali con le note di testa;

  3. una volta aggiunti gli oli essenziali, chiudete il contenitore, agitatelo bene affinché tutti gli oli si disciolgano e riponetelo in un ambiente al riparo dal sole per un mese senza aprirlo;

  4. trascorso il tempo di maturazione, aprite e godete del vostro profumo dove i vari odori si saranno fusi creando un’essenza unica.

Consigli utili

Per la realizzazione della vostra prima profumazione si consiglia di partire con pochi oli essenziali per cominciare a familiarizzare con gli aromi. Solo dopo che avrete acquisito un po’ di esperienza in più potrete aggiungere più oli essenziali (senza superare i 4-4 oli essenziali).

 

Rispetto alle proporzioni potete modularle un po’, ciò che conta è non superare la dose massima di oli essenziali sul totale: 80 gocce di oli essenziali per 30 ml di alcool. Potete inserire anche una quantità inferiore: già con 50/60 gocce potrete godere di un buon profumo.