TimGate
header.weather.state

Oggi 03 ottobre 2022 - Aggiornato alle 11:15

 /    /    /  come indossare le lenti a contatto
Come mettere le lenti a contatto

Ragazzo che indossa lenti a contatto- Credit: iStock

COME FARE02 agosto 2020

Come mettere le lenti a contatto

di Melissa Viri

Anche tu stai pensando di utilizzare le lenti a contatto, ma hai paura che indossarle sia una vera "impresa"?

Non temere: all'inizio questi timori sono inevitabili, ma una volta che avrai preso la mano indossare le lenti a contatto diventerà un gesto così naturale da richiedere pochissimi istanti.

Alcuni accorgimenti iniziali

Per mettere (e togliere) le lenti a contatto, la prima regola è l'igiene: ricorda di lavare le mani, sciacquandole e asciugandole bene in modo che non rimanga alcun residuo di sapone, e in generale l'ambiente in cui esegui l'operazione dev'essere pulito.

 

Se utilizzi lenti con gradazione diversa per singolo occhio, come avviene nella grande maggioranza dei casi, ricorda di tenerle ben distinte l'una dall'altra: da questo punto di vista sono assai preziosi i diffusissimi contenitori che propongono due spazi dalla colorazione differente.

Le operazioni preliminari

Quando metti sul dito una lente devi accertarti che sia nel verso giusto: la sua forma deve essere perfettamente tondeggiante e se noti, invece, che i bordi sono leggermente flessi verso l'esterno, significa che è al rovescio.

 

Prima di avvicinare la lente all'occhio può essere utile inumidirla, soprattutto nella parte interna, con un po' del liquido apposito, lo stesso che dovrai usare per conservare le lenti nel relativo contenitore.

Come si applica la lente

Ora, avvicina il dito su cui hai posizionato la lente e mantieni ben aperte le palpebre aiutandoti con le dita della mano opposta; non ti resta che appoggiare la lente sulla parte centrale dell'occhio.

 

Un consiglio: quando si è inesperti, in questa fase si tende ad avere un po' di "paura", dunque si tende a spostare la pupilla a destra o a sinistra, ma tu non commettere quest'errore, continua a guardare dritto e vedrai che l'operazione diventerà molto più semplice.

 

Un altro timore frequente è che la lente non sia stata posizionata al meglio, ma in realtà basta chiudere un po' le palpebre per fare in modo che si stabilizzi in maniera impeccabile.

I secondi successivi all'applicazione

Quando indossi la lente, magari dopo averla assestata con il movimento delle palpebre, dovresti avvertire subito una sensazione di comfort.

 

Se così non dovesse essere, riscontrando fastidi o rossori anche a diversi secondi di distanza dall'inserimento, togli la lente e ripeti il processo: potrebbe essersi insinuato qualche piccolo corpo estraneo sulla sua superficie, in tal caso un risciacquo con l'apposito liquido è sufficiente, oppure la lente potrebbe essere danneggiata, in tal caso dovrai sostituirla.