TimGate
header.weather.state

Oggi 17 maggio 2022 - Aggiornato alle 06:00

 /    /    /  Come pulire l'aspirapolvere
Come pulire l'aspirapolvere

Aspirapolvere in funzione- Credit: iStock

COME FARE09 aprile 2020

Come pulire l'aspirapolvere

di Melissa Viri

È importante usare l'aspirapolverle ma anche farne un'adeguata manutenzione affinché funzioni bene e a lungo

Uno degli elettrodomestici che non manca mai nelle case è l'aspirapolvere, ormai indispensabile per combattere ed eliminare lo sporco da pavimenti, superfici e tappezzeria: si deve ricordare che la polvere casalinga, con la quale si convive giornalmente, è la causa principale delle fastidiose e ostiche allergie domestiche.

 

Per questo motivo è importante usare l'aspirapolvere ma anche farne un'adeguata manutenzione affinché funzioni bene e a lungo.

Come lavare l'aspirapolvere con sacchetto

Il lavaggio delle aspirapolvere deve essere proporzionato all'uso che abitualmente se ne fa, ogni due mesi oppure più frequentemente: quando si nota che nonostante si usi l'elettrodomestico resta comunque sul pavimento qualche briciola, allora vuol dire non che sia necessariamente rotto ma che ha semplicemente bisogno di una pulita.

 

Nel caso dell'aspirapolvere dotato di sacchetto l'operazione è molto facile: basta rimuovere il sacchetto per poi procedere con il pulire l'antro con una spugna imbevuta di una miscela fatta con aceto, acqua e un goccio di detersivo per i piatti.

 

È poi importante pulire il più possibile il tubo di aspirazione ove sia possibile: si può utilizzare il manico di una scopa da inserire all'interno, magari con un panno ben sistemato in cima e inumidito con un mix composto da acqua e aceto.

Aspirapolvere senza sacchetto

Per pulire l'aspirapolvere senza sacchetto bisogna prima di tutto rimuovere il contenitore all'esterno, svuotarlo del tutto e lavarlo con acqua e alcool. Le setole poi, che nell'atto dell'usare l'elettrodomestico catturano per prime la polvere, se non vengono pulite trasporteranno lo sporco in giro per la casa. Bisogna rimuoverle, eliminare l'accumulo di polvere, detergerle con un panno umido (si può usare una miscela di acqua, aceto e bicarbonato di sodio) e rimontarle solo quando si saranno perfettamente asciugate.

 

Nel lavaggio dell'aspirapolvere è importante dedicare tempo ai filtri, solitamente HEPA come per tutti i modelli di ultima generazione: questi strumenti accumulano polvere, acari, muffe e pollini che, se non eliminati, vanno a depositarsi ad esempio su tappeti, materassi, pavimenti e divani.

 

I filtri devono essere lavati sotto un dolce getto di acqua tiepida, aiutandosi con le dita o uno spazzolino: devono essere asciugati possibilmente al sole e rimessi al proprio posto solo quando saranno perfettamente asciutti. Va da sé che almeno ogni sei mesi i filtri Hepa devono essere sostituiti con pezzi nuovi, per garantire il buon funzionamento dell'aspirapolvere.