TimGate
header.weather.state

Oggi 03 luglio 2022 - Aggiornato alle 18:00

 /    /    /  Come pulire la piletta del lavandino
Come pulire la piletta del lavandino

Spunga e guanto sopra il lavandino- Credit: iStock

COME FARE20 febbraio 2021

Come pulire la piletta del lavandino

di Melissa Viri

Pulire la piletta del lavandino è un'operazione importante per mantenere la funzionalità dello scarico

La piletta di scarico del lavandino è molto soggetta all'usura e perdere la sua funzionalità dovuta al deterioramento della componente idraulico. Vediamo insieme come pulire la piletta del lavandino per mantenere lo scarico sempre funzionale e libero dai detriti.

Come pulire la piletta del lavandino: l'importanza dell'igienizzazione

La pulizia della piletta di scarico del lavandino è un'operazione delicata che tuttavia deve essere fatta con una certa costanza e periodicità soprattutto per fare in modo che non si riempia di detriti che portano all'usura e che non si depositi troppo calcare sulle superfici. Quello che si rivela essere un'operazione molto importante è l'igienizzazione del tubo e degli anelli che hanno il compito di tenere uniti gli scarichi al lavello stesso.

 

Per eseguire l'igienizzazione del tubo e degli anelli è importante pulire la piletta con spugne non troppo abrasive e arrivare nelle parti più strette e angusti usando uno spazzolino da denti. Per la pulizia dell'interno della piletta occorre prestare molta più attenzione perché lo stesso deve essere rimosso con delicatezza per fare in modo che non venga intaccato lo scarico presente all'interno del muro che poi risulterebbe molto difficile rimontare in maniera ottimale. Per rimuovere i detriti che si trovano all'interno della piletta possono essere usate delle pinzette per le sopracciglia oppure delle pinze di piccole dimensioni.

Come pulire la piletta del lavandino: rimuovere lo sporco ostinato

Se la piletta non viene pulita con una certa assiduità, potrebbe succedere che l'interno sia più difficile da pulire e che lo sporco ostinato non venga via facilmente. In questo caso occorre avere una buona manualità e lavorare con molta attenzione per smontare tutti i raccordi per trovare e poi rimuovere lo sporco oppure un detrito di grosse dimensioni che non permette il corretto funzionamento dello scarico.

 

Per smontare i raccordi va usato un cavo snodabile capace di arrivare molto in profondità e poi scegliere dei prodotti appositi facilmente reperibili in commercio atti alla pulizia dello sporco ostinato dei lavandini. Prima di scegliere un prodotto occorre valutare bene la sua aggressività e scegliere dei composti naturali che possono comunque essere efficaci.