TimGate
header.weather.state

Oggi 16 agosto 2022 - Aggiornato alle 16:21

 /    /    /  Come pulire le lenti a contatto
Come pulire le lenti a contatto

Ragazza che pulisce le lenti a contatto- Credit: iStock

COME FARE03 agosto 2020

Come pulire le lenti a contatto

di Melissa Viri

L'utilizzo delle lenti a contatto impone grande attenzione alla loro pulizia

La pulizia è un aspetto fondamentale per evitare infezioni o altre problematiche che potrebbero compromettere la salute degli occhi. Vediamo di capire quali sono i prodotti adatti e alcuni suggerimenti per mantenere le lenti a contatto perfettamente pulite.

Come pulire le lenti a contatto

La disinfezione delle lenti a contatto è un'operazione da svolgere quotidianamente sfruttando apposite soluzioni detergenti e igienizzanti. Solo utilizzando lenti a contatto giornaliere usa e getta non dobbiamo preoccuparci della manutenzione e pulizia. I tutti gli altri casi è bene prestare una certa cura per evitare errori, spesso molto banali, commessi abitualmente.

 

Per prima cosa è necessario lavarsi le mani con un detergente neutro e assicurarsi che siano perfettamente asciutte prima di manipolare le lenti. Un'efficace pulizia si ottiene solo impiegando apposite soluzioni disinfettanti, da scegliere in base alla tipologia di lente e seguendo le direttive dell'oculista o le linee guida della casa produttrice.

Gli errori più comuni

Evitare nella maniera più assoluta l'impiego di acqua sia del rubinetto che sterile, saliva, soluzione salina o gocce idratanti: nessuno di questi metodi pulisce e tantomeno disinfetta le lenti a contatto.

 

Altro sbaglio da non commettere è rabboccare il liquido disinfettante rimanente mescolandolo con del nuovo prodotto. Così facendo si perdono le proprietà igienizzanti e si rischia di indossare lenti a contatto contaminate, compromettendo la salute degli occhi. Per lo stesso motivo è opportuno non mettere le lenti in bocca per inumidirle visto che la saliva non è certo una soluzione sterile.

Pulizia della custodia

Un aspetto molte volte sottovalutato è la corretta pulizia della custodia dove riporre le lenti a contatto. Anche il contenitore richiede una regolare disinfezione utilizzando il medesimo prodotto sterile; dopo averlo strofinato con cura si deve asciugare con altrettanta attenzione prima di riporre le lenti a contatto. Un buon consiglio è sostituire la custodia almeno ogni tre mesi per evitare qualsiasi contaminazione o infezione.

Quali prodotti utilizzare?

Il prodotto più comodo e completo è la soluzione multiuso che consente il risciacquo, la disinfezione e la conservazione di lenti a contatto morbide. Si tratta di un liquido efficace per eliminare batteri e funghi e nel contempo conferire quell'umidità che rende la lente più confortevole.

 

Per il solo risciacquo si possono impiegare soluzioni saline sterili, mentre per rimuovere quotidianamente lo sporco superficiale è sufficiente uno specifico detergente da strofinare per alcuni secondi sulla lente aiutandosi con le dita.