TimGate
header.weather.state

Oggi 13 agosto 2022 - Aggiornato alle 18:00

 /    /    /  Come pulire le orecchie
Come pulire le orecchie

Attenzione ai cotton fioc: se utilizzato in modo sbagliato è pericoloso- Credit: iStock

COME FARE04 novembre 2019

Come pulire le orecchie

di Angela Pirri

Le orecchie sono organi sensoriali molto fragili e necessitano di una pulizia delicata

Vediamo quali sono gli step principali per la loro pulizia.

5 step essenziali per la pulizia delle orecchie

Per prima cosa si procede con l’ammorbidire il cerume con delle gocce emollienti e poi con il riempire una siringa senza ago con acqua tiepida da iniettare nel canale auricolare. Questo aiuterà il cerume a fuoriuscire.

Esiste poi uno strumento ricurvo chiamato curetta che serve a rimuovere eventuali tappi di cerume.

In questo caso bisognerà rivolgersi a un medico affinché proceda con questa delicata operazione.

In casa può essere fatta invece l’aspirazione del cerume con una cannula collegata a un congegno di aspirazione. È sempre meglio farsi aiutare da una persona esperta oppure facendolo fare da un medico.

La cosiddetta candela, invece, è un metodo antico che può essere fatto anche in casa. Questa pratica si effettua con coni di tela cerata che, posti nella cavità auricolare, rimuovono il cerume.

Bisogna fare molta attenzione anche in questo caso e farlo fare a una persona esperta.

I cotton fioc sono uno strumento quotidiano per la pulizia delle orecchie anche se molto pericolosi. Se si utilizzano in modo sbagliato, infatti, potrebbero spingere il cerume verso il basso aggravando la situazione.

Inoltre, se utilizzati male, potrebbero lesionare il rivestimento del canale uditivo. Ecco perché sarebbe meglio utilizzarli solo per il canale esterno delle orecchie.