TimGate
header.weather.state

Oggi 03 ottobre 2022 - Aggiornato alle 09:00

 /    /    /  realizzare un concime naturale
Come realizzare un concime naturale

Concime- Credit: iStock

COME FARE22 settembre 2020

Come realizzare un concime naturale

di Melissa Viri

Il giardinaggio è una delle pratiche più diffuse in Italia, anche per chi ha poco spazio esterno da coltivare

Quello che gli amanti del verde sanno però è che il terreno con il passare del tempo tende ad impoverirsi e quindi è importantissimo riuscire a trovare dei concimi giusti per arricchirlo di tutti quei nutrienti indispensabili affinché le piante, anche quelle più esigenti crescano rigogliose.

 

Oltre ai concimi naturali che si possono trovare in commercio, è possibile recuperare ciò che viene gettato in casa, magari dopo i pasti per trasformarlo in vero e proprio concime utilissimo per il benessere delle piante.

Bucce di banana

Uno dei rifiuti che si può riutilizzare con maggiore successo sono le bucce di banana, perfette per concimare qualsiasi tipo di pianta. Non serve fare nulla di particolarmente difficile, basta tagliare la buccia di banana in piccoli pezzi e sotterrarla nel terreno, in prossimità delle radici.

 

Altrimenti, nello specifico per il benessere delle rose, è molto utile lasciar macerare le bucce di banana all'interno di acqua demineralizzata e poi filtrare il composto. L'acqua potrà essere vaporizzata sulle rose con uno spruzzino assicurando una fioritura davvero rigogliosa.

Fondi di caffè

Il fondo del caffè è ricco di magnesio, potassio e fosforo ed è quindi un ingrediente particolarmente apprezzato per concimare le piante a ph acido. L'uso del fondo infatti dovrebbe essere dedicato a quelle piante che richiedono un terreno specifico come quelle sempreverdi oppure le azalee.

 

Il modo d'uso è davvero semplice sarà infatti sufficiente cospargere nel vaso vicino alla pianta il fondo del caffè per iniziare a trarne beneficio.

Macerato di ortica

Perfetto non solo come concime naturale ma anche come antiparassitario, il macerato d'ortica è un elemento fondamentale per ridare nuova vita al terreno.

 

La sua preparazione è davvero semplice, basta inserire le ortiche in un secchio con dell'acqua e lasciare a macerare per almeno 3 giorni. Il prodotto può essere vaporizzato sulle piante, anche quelle da orto per allontanare alcuni parassiti come la cocciniglia oppure nel terreno per concimarlo al meglio.

Vino Rosso

Quando il vino è naturale, si può sfruttare per rinforzare le radici delle piante e farle crescere con il fusto forte. Basta cospargerlo sul terreno per trarne beneficio grazie al contenuto di tannini.

 

Il vino rosso riesce anche da allontanare dalle piante gli insetti che possono essere nocivi favorendone la crescita verde e rigogliosa.