TimGate
header.weather.state

Oggi 07 ottobre 2022 - Aggiornato alle 18:09

 /    /    /  Come riconoscere se l'anguria è dolce
Come riconoscere se l'anguria è dolce

Fetta di anguria- Credit: Pexels

COME FARE 02 agosto 2022

Come riconoscere se l'anguria è dolce

di Barbara Vaglio

Dolce e matura al punto giusto, ecco come capire se un'anguria è perfetta per essere mangiata.

Quando è davvero buona? Ecco svelati i modi per riconoscere un’anguria buona da una acerba.

Zona dell’anguria che poggia a terra, come si presenta?

Osservate il punto in cui l’anguria è stata poggiata a terra mentre è cresciuta, nel caso in cui la zona è bianca o giallo chiaro, allora, servirà dell’altro tempo per raggiungere la giusta maturazione. Potrete dire che l’anguria non è più acerba e che la maturazione è quella giusta quando il colore della zona suddetta è giallo intenso.

Buccia opaca 

Perché un’anguria sia davvero buona, la sua buccia non deve essere lucida (questo dipende dalla pruina, ossia la patina che rende il cocomero lucido e che inizia a sparire gradualmente). Piuttosto, una buccia color opaco corrisponderà a un’anguria giunta alla giusta maturazione. 

Macchie marroni

Un modo per supporre la dolcezza dell’anguria sono le macchie scure. Questi segni, infatti, indicano il numero di volte in cui le api hanno impollinato il fiore prima della maturazione e, in base alla loro presenza, potrete supporne la dolcezza.

Ispezione del gambo

Se il gambo è troppo secco vuol dire che è matura, se è verde vuol dire che la raccolta è avvenuta troppo presto.

Bussare

Fate toc toc sull'anguria, se il suono è sordo è pronta per essere mangiata!