TimGate
header.weather.state

Oggi 09 agosto 2022 - Aggiornato alle 13:10

 /    /    /  Come scrivere un curriculum a prova di recruiter
Come scrivere un curriculum a prova di recruiter

Colloquio di lavoro- Credit: Pexels

COME FARE23 giugno 2022

Come scrivere un curriculum a prova di recruiter

di Barbara Vaglio

Consigli per scrivere un curriculum vitae che funzioni.

Un curriculum vitae vincente, come fare per scriverlo?
Dinanzi a una rosa di candidati, il curriculum vitae può fare la differenza, perché sia esaustivo deve essere: esaustivo, completo, senza errori grammaticali.

 

Un riassunto delle caratteristiche personali e professionali può rappresentare un punto importante, può dare una prima idea di chi siete. Qualche esempio:

  •  inserite nel riassunto professionale capacità concrete che pensate di aver acquistato o migliorato
  •  eventualmente indicate gli episodi e i contesti in cui queste specifiche skill sono state acquisite e si sono rivelate fondamentali. Mettete, quindi, in mostra il professionista che si ‘nasconde’ tra le righe di quel cv.

 

Importante: sempre più dirigenti HR e recruiter hanno dichiarato di preferire i formati liberi e personalizzati rispetto al formato europeo, più rigido. Quest’ultimo, infatti, non lascia molto spazio alla valorizzazione dei punti di forza del candidato.
Consigliamo, quindi, di utilizzare il formato europeo solo e unicamente quando questo viene domandato specificatamente nell’annuncio di lavoro, come spesso avviene in caso di ricerche di personale nell’amministrazione pubblica.


Scrivere un curriculum vitae presume onestà: ricordate che le bugie hanno le gambe corte e che i “cacciatori di teste”, nei colloqui con i candidati, impiegano pochi minuti per portare a galla le più piccole menzogne. Pensate piuttosto a valorizzare i vostri interessi, particolari skill, esperienze di studio specifiche, un hobby. Non è assolutamente necessario ricorrere a iperboli o vere e proprie bugie.