TimGate
header.weather.state

Oggi 06 agosto 2022 - Aggiornato alle 22:00

 /    /    /  Come sfiatare i termosifoni
Come sfiatare i termosifoni

Termosifone: come sfiatarlo?- Credit: iStock

COME FARE13 gennaio 2020

Come sfiatare i termosifoni

di Melissa Viri

Un impianto ricco d'aria non potrà ;funzionare al meglio: ecco perchè è importante sfiatare i termosifoni

 

Avere i radiatori ricchi d'aria nuoce in modo evidente al funzionamento dell'impianto di riscaldamento in quanto il calore non può diffondersi in modo omogeneo arrivando anche alla parte superiore del termosifone ed in più è comune avvertire un rumore simile a dell'acqua che cade.

 

L'operazione di spurgo dei termosifoni non è difficile e può essere effettuata senza l'ausilio di alcun attrezzo in poche mosse.

Gli step fondamentali per lo sfiato dei termosifoni

Tutti i radiatori, anche quelli dei modelli più vecchi, sono dotati di una valvola di sfiato situata di solito nel lato opposto alla valvola che attiva il riscaldamento.

Girando quest'ultima si potrà far uscire l'aria immagazzinata all'interno dei termosifoni e così pulirli al meglio. In genere, questa operazione dovrebbe essere fatta a termosifoni freddi, quando, cioè, il riscaldamento non è stato ancora azionato. Se questa operazione non è stata mai effettuata o per varie cause la valvola non si riesce ad aprire, è possibile acquistare una chiave apposita dal costo irrisorio che rende l'operazione più semplice e veloce. Questa chiave ha una misura standard e si trova infatti in tutti i negozi di termoidraulica, altrimenti si può utilizzare una semplice pinza facendo attenzione a non rovinare la valvola.

La procedura per sfiatare i termosifoni

Non appena viene svitata l'apposita valvola di sfiato si inizierà a sentire l'aria che fuoriesce e, gradualmente, delle goccioline d'acqua, infine, l'uscita costante del fluido. Solo quando l'acqua uscirà in modo continuo si può chiudere la valvola, inoltre è indispensabile avere un contenitore dove riversare l'acqua così da non sporcare in giro.

 

Dopo aver sfiatato i termosifoni bisogna ripristinare la quantità d'acqua necessaria per il buon funzionamento del riscaldamento immettendo del nuovo liquido nell'apposita cassettina, situata generalmente dove è posizionato il barometro che indica anche il livello della pressione. Alcuni modelli di termosifoni al posto della valvola hanno un tappo alternativo sul quale è possibile inserirla per facilitare le operazioni di sfiato, generalmente è situato nello stesso punto e basta smontarlo per far fuoriuscire l'acqua e poi ripristinarne la giusta quantità.

 

Se invece volete verniciare il vostro termosifone, qui potete trovare consigli utili!