TimGate
header.weather.state

Oggi 02 ottobre 2022 - Aggiornato alle 18:00

 /    /    /  togliere la muffa dai tessuti non lavabili
Come togliere la muffa dai tessuti non lavabili

Togliere la muffa dai tessuti- Credit: iStock

COME FARE04 ottobre 2020

Come togliere la muffa dai tessuti non lavabili

di Melissa Viri

Alcuni ambienti della casa possono risultare molto più umidi di altri; questo provoca un aumento di condensa

La muffa, inoltre, può anche nuocere alla salute, causare delle allergie a livello respiratorio e rende poco confortante l'abitazione. La soluzione ideale è quella di arieggiare i locali della casa e pulire con igienizzanti adatti ma, alcuni tessuti non possono essere lavati in lavatrice quindi: come togliere la muffa dai tessuti non lavabili?

Come togliere la muffa dai tessuti non lavabili: i rimedi naturali

Alcuni rimedi antimuffa possono essere facilmente applicabili utilizzando dei prodotti facilmente reperibili in commercio e assolutamente naturali. Anche la candeggina può essere usata per togliere la muffa ma, questa sostanza, potrebbe rivelarsi fastidiosa all'olfatto oltre che inquinante.

 

Tra i prodotti che possono essere usati per pulire i tessuti ci sono: il bicarbonato di sodio, il sapone di Marsiglia, l'acqua ossigenata delicata, sale e limone, alcool alimentare, bicarbonato di sodio e acqua molto calda.

Come usare i prodotti naturali per togliere la muffa dai tessuti non lavabili

Per togliere la muffa dai tessuti non lavabili, un prodotto da poter usare è il bicarbonato di sodio. In questo caso occorre pretrattare le macchie con un po' di polvere di bicarbonato di sodio e inumidire la zona con dell'acqua.

 

Dopo un po' occorre spazzolare e lasciar asciugare. Il sapone di marsiglia è molto utilizzato per pretrattare molte macchie dai tessuti. Nel caso in cui si ha intenzione di togliere la muffa, occorre sfregare la zona interessata con il sapone solido per poi passare dell'acqua calda strofinando con una spazzolina da bucato.

 

L'acqua ossigenata può essere usata come rimedio antimuffa ma, il prodotto da acquistare deve essere delicato al 3% massimo, ossia lo stesso prodotto che viene usato per disinfettare le ferite. Anche in questo caso basta mettere un po' di prodotto nella macchia, lasciare agire per tutta la notte e sciacquare con una spazzola.


Una soluzione fatta con due cucchiai di sale e un cucchiaio di succo di limone è un'ottimo rimedio per le macchie di muffa così come l'alcool alimentare che uccide la muffa. Per evitarne la comparsa in futuro, il trattamento con l'alcool andrebbe eseguito una volta ogni due o tre mesi.