TimGate
header.weather.state

Oggi 21 maggio 2022 - Aggiornato alle 17:08

 /    /    /  Come verificare la freschezza delle uova
Come verificare la freschezza delle uova

Uova- Credit: Pexels

COME FARE13 agosto 2021

Come verificare la freschezza delle uova

di Barbara Vaglio

Buono e versatile ma quando è fresco? Quattro modi semplicissimi per verificare la freschezza di un uovo

Si possono preparare in mille modi: uova sode, uova in camicia, uova alla coque. Sono, inoltre, economiche, permettono di mettere in tavola piatti veloci e nutrienti, sono sempre a portata di mano.

 

Ma come regolarsi sulla freschezza?

La durata di un uovo

Dal momento della deposizione, l’uovo dura 28 giorni. Si raccomanda di consumarlo nel giro di 15-20 giorni per conservare intatte le proprietà organolettiche. Di norma, quanto più tempo passa meno è opportuno impiegare l’uovo per preparazioni a crudo o per le cotture veloci.

Conservazione ottimale

Le uova devono essere conservate in frigo, è opportuno lavarle soprattutto se le avete acquistate dal contadino di fiducia.
Le uova devono essere conservate intere ma se fossero state danneggiate accidentalmente, riponetele in un contenitore di ceramica o di vetro, chiuse con pellicola, sistemate in frigorifero e consumate nel giro di 2-3 di giorni al massimo.

Quattro trucchi per verificare la freschezza

Può capitare che il cartone che contiene le uova sia stato eliminato e che non ci si ricordi più quando sono state acquistate, può anche essere che abbiate acquistato le uova dal contadino e che questo non abbia apposto la data sulle uova (cosa abbastanza comune).

 

Ci sono, però, dei modi per verificare la freschezza delle uova:

  • la prova dell’acqua: immergete l’uovo in un bicchiere d’acqua, con un pugnetto di sale, se vi rendete conto che affonda, è fresco e potete cucinarlo come preferite; se resta a metà bicchiere, non è da buttare ma non è abbastanza fresco per essere mangiato alla coque. In questo caso sarà meglio prediligere una bella frittata. Se galleggia, è meglio non usarlo perché l’uovo è proprio da buttare;
  • rompere le uova: se il tuorlo ha una forma che ricorda quella di una cupola ed è perfettamente compattato all’albume, l’uovo può essere considerato fresco; se il tuorlo è piatto e l’albume acquoso, l’uovo non è fresco ma può essere usato in cucina, diversamente cuocendolo bene; se il tuorlo non è compattato all’albume ed è opaco, non può essere utilizzato in cucina;
  • agitare l’uovo e sentirne il rumore: se fa “tac tac”, il tuorlo dell’uovo sbattuto non è più compattato all’albume e non è fresco;
  • guardare l’uovo alla luce: mettendolo in controluce potrete notare se la camera d’aria all’interno del guscio è molto dilatata, in quel caso l’uovo è scaduto; al contrario, se vedete la camera d’aria di piccole dimensioni, l’uovo è fresco.