TimGate
header.weather.state

Oggi 14 agosto 2022 - Aggiornato alle 08:15

 /    /    /  Fiori secchi: come seccarli e come fare composizioni
Fiori secchi: come seccarli e come fare composizioni

Fiori secchi - Credit: iStock

COME FARE17 aprile 2021

Fiori secchi: come seccarli e come fare composizioni

di Melissa Viri

Come essiccare i fiori.

Le composizioni di fiori secchi rappresentano un evergreen che non conosce stagioni. Utilizzati come decorazione su una tavola festiva, per un matrimonio o semplicemente per colorare un mobile un po' spoglio, donano un tocco di allegra raffinatezza a qualsiasi ambiente.

Ma è possibile realizzare da soli queste piccole opere d'arte? Si, anche se non tutti i tipi di fiori sono ideali per l'essiccazione. La prima cosa da fare è scegliere con cura le varietà più adatte come ortensie, rose, rami di eucalipto, erica o lavanda.

Ogni fiore deve essere ben asciutto, per questo è sempre preferibile evitare di raccoglierli durante le prime ore del mattino quando sono bagnati dalla rugiada. Prima di iniziare è necessario liberarli da tutte le foglie secche ed eventuali parti marce del gambo. Il mazzo deve essere asciugato con cura aiutandosi con tovagliolini o fazzolettini di carta. Se i petali sono tanti è sempre meglio dare un colpo di phon a bassa velocità.

Esistono diversi metodi per seccare i fiori. Il più semplice consiste nel farli asciugare all'aria in una stanza in penombra, meglio se totalmente buia. Il mazzo deve essere appeso a testa all'ingiù. I fiori possono essere essiccati anche con il gel di silice, le famose bustine con granuli che troviamo dentro le confezioni delle scarpe o delle borse nuove.

I cristalli tipici di questo minerale assorbono l'umidità in meno di una settimana, è sufficiente quindi inserirli insieme ai fiori in un contenitore ermetico e attendere il tempo necessario. Il bouquet dura in media un anno, basta tenerlo lontano dalla luce diretta del sole e spolverarlo con cura.

 

Come realizzare le composizioni dei fiori secchi

I bouquet di fiori secchi obbediscono a un solo imperativo, quello dell'armonia. La prima cosa da fare quindi è osservare con attenzione la forma di ogni corolla. La composizione perfetta è un mix gradevole di fiori morbidi e lineari e fiori più voluminosi e dinamici. Il trucco per non sbagliare consiste nell'iniziare a comporre il mazzo proprio da questa categoria di fiori, posizionando i gambi uno dopo l'altro da sinistra a destra, e iniziando a incrociare i gambi obliquamente.

Il punto focale della composizione saranno i fiori più grandi mentre quelli più piccoli e gli steli verdi sul davanti regaleranno delle piccole ma intense pennellate di colore. Per completare l'opera è necessario spruzzare un po' di lacca per proteggere e ravvivare le tonalità naturali dei petali.