TimGate
header.weather.state

Oggi 03 ottobre 2022 - Aggiornato alle 13:02

 /    /    /  Come pulire bene il gatto senza lavarlo
Come pulire bene il gatto senza lavarlo

COME FARE- Credit: Pexels

COME FARE24 febbraio 2022

Come pulire bene il gatto senza lavarlo

di Melissa Viri

Pulire il gatto a casa e dedicarsi alla sua igiene attraverso delle semplici procedure.

Il gatto ama dedicarsi alla pulizia del suo corpo e passa diversi momenti della giornata a leccare il suo manto e lisciarlo in modo tale da sbrogliare i nodi che tendono a formarsi tra il pelo.

 

Si tratta di procedure di igiene che questo piccolo felino esegue regolarmente, tuttavia ciò non potrebbe bastare per ottenere una corretta pulizia.

Esistono infatti diversi modi per contribuire ad un'adeguata pulizia del gatto a casa mediante alcune semplici tecniche fai da te che aiutano a mantenere il suo manto soffice e lucido. Il mantello del gatto infatti necessita di accorgimenti specifici: quello più folto, in particolare, può trattenere elementi irritanti, polvere e parassiti ed ecco perché è fondamentale spazzolarlo spesso con spazzole o pettini appositi al fine di rimuovere la presenza di nodi o parassiti.

Cosa fare

Spazzolare regolarmente il proprio micio deve essere un'abitudine fissa poiché migliora lo stato del mantello, favorisce la produzione di sebo e rende la sua pelliccia più liscia ed uniforme. Inoltre la spazzolatura assicura un effetto tonificante, quindi stimola la microcircolazione degli strati sottocutanei.

 

Non è da sottovalutare poi il vantaggio che, spazzolando spesso il proprio gatto, si eviterà che ingerisca grosse quantità di peli superflui durante la sua pulizia quotidiana correndo il rischio che si formino boli di pelo all'interno del suo stomaco. I gatti a pelo lungo o con il manto semi-lungo sono quelli più esposti a questo rischio.

Pulire denti e orecchie

Per effettuare la pulizia del gatto fai da te non bisogna poi trascurare la corretta igiene dei denti e delle orecchie.

 

Per le orecchie è preferibile evitare i tipici bastoncini di cotone in quanto possono essere rischiosi per la salute del micio mentre sono raccomandati i prodotti appositi ad azione autopulente per le orecchie che sono facili da utilizzare: sarà sufficiente inserirli nelle orecchie e lasciare che le loro proprietà pulenti agiscano effettuando dei massaggi delicati. Sarà il gatto stesso a scuotere la testa e rimuovere i residui di prodotto in eccesso.

 

Attenzione infine all'igiene dentale che svolge un ruolo importantissimo per la salute del gatto. In caso di formazione di tartaro è bene rimuoverlo subito in quanto col passare del tempo può causare l'insorgere di disturbi gengivali o stomatiti.

 

Naturalmente provare a pulire i denti del gatto con l'aiuto di un dentifricio potrà rivelarsi un procedimento piuttosto complesso, quindi è bene affidarsi al proprio veterinario di fiducia che eseguirà l'operazione della pulizia dentale sotto anestesia.