TimGate
header.weather.state

Oggi 06 luglio 2022 - Aggiornato alle 05:00

- Credit: Pexels

HOBBY18 maggio 2022

Calligrafia: l'arte della bella scrittura

di Melissa Viri

Un'arte, quella dello scrivere bene, che sta prendendo piede sempre più

Nato dall'unione di due parole greche (kalòs e graphia), il termine calligrafia è sinonimo di pazienza, dedizione e pratica. L'arte del saper scrivere in maniera elegante e decorativa trova la sua massima espressione nella carta e non va confusa con la classica grafia.

L'arte della calligrafia

L'arte della calligrafia esprime molto di più della classica grafia, ovvero la capacità di sapere scrivere in un buon e corretto corsivo (uno stile costituito da diverse lettere unite tra loro con tratti fluidi e continui). Anche se, spesso vengono utilizzati come sinonimi, i due termini in realtà sono molto diversi. La calligrafia è lo specchio di una cultura, di un momento storico. La combinazione di più tratti racconta l’unicità di un popolo ed è per questo motivo che, ancora oggi, è molto importante per gli arabi e i giapponesi, i cui alfabeti sono caratterizzati da una grande armonia dei segni. Da qualche tempo, l'arte della calligrafia messa per anni da parte a causa dell'utilizzo sempre più frequente della macchina da scrivere e della tastiera del personal computer, sta riscoprendo una nuova importanza.

L'incredibile rivalutazione ha portato all'istituzione di nuovi corsi di calligrafia a cui si iscrivono puntualmente persone appartenenti a qualsiasi cultura ed entità sociale.

L'arte delle calligrafia: i principali stili

Una buona calligrafia è frutto di studio, abilità ma anche dell'utilizzo degli strumenti adatti. Tra i principali stili si annovera il Corsivo Italico (protagonista dell'Umanesimo italiano) la cui scrittura è caratterizzata da forme costanti e regolari, fluide e dai tratti nitidi. Per ottenere risultati eccellenti si adotta solitamente il pennino a punta tronca.

 

Il Corsivo Inglese, aggraziato e molto elegante, viene eseguito con un pennino a punta flessibile.

 

Il Corsivo Americano si distingue dal precedente perché le minuscole sono delicate e senza contrasti. La variante moderna nota anche come Business American Handwriting richiede l'uso di una semplice matita oppure di una tradizionale penna a sfera.

 

La Scrittura Gotica o Blackletter è nota per la sua eleganza. I tratti possono essere sia rigidi, compatti e spigolosi che armoniosi, curvi e spezzati. La calligrafia gotica si distingue dalle altre per la straordinaria prevalenza del nero sul bianco. Umana e personale, la scrittura viene arricchita dai maestri con delle forme e dei tratti unici. Per la riproduzione di questo stile viene solitamente utilizzato un pennino a punta tronca. Nonostante l'ottima riproduzione digitale, la migliore espressione della calligrafia è senza dubbio su carta o su pergamena.