TimGate
header.weather.state

Oggi 04 ottobre 2022 - Aggiornato alle 08:32

 /    /    /  Cosa si può fare con gli scarti di falegnameria?
Cosa si può fare con gli scarti di falegnameria?

Scarti legno- Credit: Pexels

HOBBY18 aprile 2022

Cosa si può fare con gli scarti di falegnameria?

di Melissa Viri

Scarti di legno, per cosa possono essere reimpiegati

Chi ha una certa dimestichezza nel fai da te con il legno, è ben consapevole che con gli scarti di falegnameria si possono realizzare tanti oggetti utili. Tutto questo, anche attraverso il ricorso a piccoli pezzi di legno che spesso tendono ad accatastarsi in un angolo e a prendere polvere. Riciclare il legno da scarto, può dare davvero belle soddisfazioni. Ecco a tal proposito, alcuni progetti utili da tenere in considerazione quando si hanno a portata di mano alcuni scarti di falegnameria.

Porta asse da stiro

Sono sufficienti due pezzi di legno inutilizzati, caratterizzati da una forma rettangolare. Una volta disposti a forma di L, è bene posizionarli in modo che il primo risulti appiattito al muro e il secondo sia perpendicolare, affinché il ferro da stiro possa essere utilizzato al meglio.

Fermaporte

Quante volte vorresti evitare di chiudere la porta della cantina durante il trasferimento di tutta una serie di oggetti che momentaneamente non ti servono più? Perdere tempo ad aprirla e chiuderla è una vera e propria seccatura. Non trovi anche tu? Semplificati la vita e da alcuni scarti di falegnameria, realizza un pratico fermaporte. Ti serve del legno pesante. Dopo averlo levigato con cura, ti conviene aggiungere la classica maniglia in corda. Un risultato rustico davvero degno di nota!

Porta tablet

Hai mai pensato a un blocco di legno, derivante da uno scarto di falegnameria, per ospitare il tuo tablet? Piattezza e forma rettangolare sono due aspetti da valutare in fase di scelto. Importante poi che la larghezza e la profondità siano sufficienti per garantire una copertura ottimale dei pulsanti. A te, infine, la scelta per la rifinitura.

Cornici per foto

Tenendo conto delle dimensioni delle foto che intendi mettere in evidenza, puoi trovare un blocco di legno inutilizzato. Lo step successivo consiste nel levigarlo. Se poi sei un perfezionista, perché non provi a dipingerlo? Una volta applicato un apposito strato di colla sul retro della foto, vedrai aderirla al meglio al supporto in legno.

Lavagna

Nella circostanza in cui avessi tra le mani una tavola in legno di media dimensione, potrai servirtene per la creazione di una pratica lavagna. Dopo averla levigata, pitturala in nero. Il risultato finale sarà davvero bello a vedersi. Se ti è trovassi uno scarto di falegnameria in legno, contraddistinto da forme più piccole, non esitare a impiegarlo come scaffale. Qui potrai collocare i gessetti.

Conclusioni

Insomma, come ti sarai reso conto, in falegnameria, quando si tratta di legno, conviene non buttare via niente.