TimGate
header.weather.state

Oggi 04 luglio 2022 - Aggiornato alle 12:13

 /    /    /  Giardinaggio da terrazzo: da dove iniziare?
Giardinaggio da terrazzo: da dove iniziare?

Fare giardinaggio- Credit: Pexels

HOBBY22 giugno 2022

Giardinaggio da terrazzo: da dove iniziare?

di Daniela Melis

Consigli per praticare giardinaggio nello spazio esterno di casa

Non avere un giardino non significa non poter coltivare qualunque cosa. Basta un terrazzo, infatti, per allenare il proprio pollice verde. Per iniziare a praticare il giardinaggio da terrazzo serviranno davvero pochi accorgimenti e un investimento minimo in attrezzi del mestiere. Niente paura, tuttavia: coltivare sul terrazzo o in balcone sarà un gioco da ragazzi.

Capire la luce

La prima cosa che si deve fare per poter praticare giardinaggio da terrazzo è osservare. E precisamente osservare la luce. Sarà fondamentale, soprattutto per il bene delle piante, capire quanta luce c’è sul balcone, quando e per quanto tempo. Ovvio, ad esempio, che su uno collocato a est la luce batterà per tutta la mattina e sarà poi in ombra per il resto della giornata.

La scelta di ortaggi e fiori

La questione della luce è fondamentale per capire quali piante possiamo permetterci di mettere a dimora in un terrazzo più o meno soleggiato. Ad esempio, la luce solare è fondamentale per un corretto sviluppo degli ortaggi, dal basilico ai peperoni. Perché, sì, in un terrazzo si può creare anche un piccolo orto. Basta un po’ di cura. E ricordarsi di annaffiare le piante la sera verso le 19 o la mattina presto.

Gli strumenti del mestiere

Per praticare giardinaggio da terrazzo, poi, servirà un investimento minimo in attrezzi del mestiere. Serviranno vasi (costano 10 euro quelli più grandi) e sottovasi; terriccio, che varia a seconda del tipo di pianta, ma ha ad ogni modo un costo minimo (circa 10 euro per 20 litri); forbici per la potatura (il prezzo varia dai 15 ai 20 euro); rastrello e pale, il cui prezzo del set varia dai 7 ai 10 euro.