TimGate
header.weather.state

Oggi 17 maggio 2022 - Aggiornato alle 08:00

 /    /    /  Come continuare a coltivare i propri hobby in vacanza
Come continuare a coltivare i propri hobby in vacanza

HOBBY21 giugno 2019

Come continuare a coltivare i propri hobby in vacanza

Come portare il proprio hobby in vacanza? Ecco alcuni consigli!

Siete anche voi tra quelle persone che amano così tanto i propri hobby da ingegnarsi, se necessario, per poterli praticare e continuare a coltivarli anche in vacanza? A

llora non potete non proseguire a leggere, per scoprire qualche trucco e dritta in più in merito a questo argomento, per poi programmare un’estate tutta relax e tempo per quel che più amate fare.

Il primo suggerimento è quello di essere flessibili, che non significa di certo abbandonare o trascurare il vostro hobby: se ad esempio adorate la pittura e in vacanza trascinare tele e pennelli potrebbe risultare piuttosto ingombrante e difficoltoso, optate per un bell’album, inchiostri di china, o semplice carboncino o matita sanguigna.

Flessibilità intesa in questo senso, per adattarsi e dare forma magari a nuove idee e passioni trasformate.

Chi pratica sport e si rilassa così, può optare per il footing mattutino, che si adatta a qualsiasi meta, che sia mare, montagna o anche qualche metropoli moderna.

Cresce in modo esponenziale anche il numero di persone, sia donne che uomini, che coltivano l’hobby del knitting o dell’uncinetto, una pratica che alleggerisce la mente, scarica da tensioni, esercita al controllo e al conteggio ed è agilmente trasportabile, senza troppo peso o ingombro, anche in previsioni di viaggi.

Un po’ più complicato è gestire in vacanza hobby come l’handcrafting, lo scrapbooking, il restauro e recupero di piccoli pezzi di arredamento, ma non significa dover rinunciare del tutto a queste passioni.

Potreste pensare di acquistare i libri mandala, quei libri da colorare per scacciare lo stress, impegnarsi in qualcosa di manuale e rilassarsi con poco peso e un bel pacco di colori.