TimGate
header.weather.state

Oggi 14 agosto 2022 - Aggiornato alle 01:00

 /    /    /  La vela: tutto quello che c'è da sapere su questo sport
La vela: tutto quello che c'è da sapere su questo sport

Vela - Credit: Pexels

HOBBY03 agosto 2022

La vela: tutto quello che c'è da sapere su questo sport

di Melissa Viri

Un po' di informazioni su uno sport estremamente affascinante: la vela.

La vela è uno degli sport acquatici più amati sia dagli italiani che all’estero. Una disciplina che può essere praticata sin da ragazzi e che è veramente completa, con regole molto nobili che appassiona molte persone e che permette di praticarla sia per diporto che per gare agonistiche a tutti i livelli.

Lo sport della vela

L’elemento maggiormente caratteristico di questo sport sta nel fatto che la propulsione dei mezzi con i quali viene praticato è basata sulla presenza delle vele, da una a più, che vengono manovrate manualmente dall’equipaggio a bordo che può essere formato da una sola persona oppure da più persone secondo il tipo di imbarcazione.

 

La vela è anche uno sport olimpico e l’Italia ha avuto grandi campioni nelle varie specialità, con la federazione Internazionale che nel corso del tempo ha variato le classi di imbarcazioni che possono partecipare alle competizioni olimpiche. Seppur risalga a tempi molto antichi la vela ha iniziato a costituire uno dei mezzi di spostamento dell’uomo nel periodo degli egizi, diventando poi un vero e proprio baluardo del commercio in tutto il mediterraneo.

 

Le prime competizioni dell’era moderna tra barche a vela risalgono al 1715, con la Cumberland Regatta, una competizione che esiste anche oggi, mentre il primo club velico nacque pochi anni dopo in Irlanda. La competizione velica forse più famosa, la Coppa America, nacque a metà del secolo successivo con il nome di "Coppa delle Cento Ghinee".

Come funziona la navigazione a vela

Chi vuole navigare a vela deve avere una attenta conoscenza dei principi della fisica, dato che il mezzo di propulsione che si utilizza è il vento. L’andatura è il rapporto esistente tra la naturale direzione del vento e quella che si vuole dare alla barca utilizzando la vela, e l’andatura più sostenuta è quella di poppa quando vento e direzione di marcia sono identiche.

Le tipologie esistenti di barca a vela

Le barche a vela sono di molteplici tipi, suddivisibili per comodità in due grandi gruppi, le derive ed i cabinati. Nel primo caso si tratta di barche abbastanza piccole che hanno un equipaggio che al massimo comprende 3 persone e la loro lunghezza normalmente non va oltre i 6 metri. Questo tipo di imbarcazioni possono essere sia da diporto che da regata e non hanno a disposizione una zona abitabile.


I cabinati invece sono delle barche di maggiori dimensioni che sono dotati di maggiore comfort potendo contare su delle canine, con zona cucina, bagno e zona pranzo e possono ospitare quindi un maggior numero di persone anche per viaggi che si protraggono per vari giorni.