Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Libri
    • Hobby
    • Come fare
    • Motori
  • Video
    • Tutto
    • Per Conoscere
    • Risorgimento Digitale
    • Divertenti
    • Sport
    • Top Video
    • Ricette
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 13 giugno 2021 - Aggiornato alle 00:00
Live
  • 20:30 | Eriksen vigile e stabile dopo il malore in campo
  • 19:51 | “Ted” diventerà una serie tv in live action
  • 18:54 | Microsoft, altri indizi sull'arrivo di Windows 11
  • 18:30 | Kim Kardashian e la divina indifferenza
  • 18:10 | Perché sorprende la vittoria della Krejcikova al Roland Garros
  • 17:32 | Euro 2020, Svizzera e Galles pareggiano. Italia prima da sola
  • 17:30 | Covid, i dati del 12 giugno in Italia
  • 17:03 | Sarà Rui Patricio a difendere i pali della Roma
  • 16:45 | SBK 2021, Rinaldi ha vinto Gara 1 a Misano su Razgatlioglu e Rea
  • 16:14 | Twitter, a breve l'integrazione delle newsletter di Revue
  • 14:30 | La piccola Lilibet è la bimba della pace
  • 12:30 | Vellutata di ceci, l'avete mai provata fredda?
  • 12:30 | Matrimonio estivi: i piatti al TOP e quelli FLOP
  • 12:25 | Fiorella Mannoia tra folk e denuncia: "La gente parla"
  • 12:00 | La grande mostra a Londra per celebrare Bob Dylan
  • 11:55 | Esiste un basso costruito con migliaia di mattoncini Lego (e funziona)
  • 11:37 | Da Verona a Taormina, ecco il "Coraggio Live Tour" di Carl Brave
  • 11:31 | Sanitari sospesi: come montarli e fissarli
  • 11:11 | Il primo giorno di Draghi al G7
  • 11:00 | Alimentazione sostenibile: che cos’è e come applicarla
le migliori app per imparare le lingue da autodidatti App per imparare le lingue in maniera autodidatta - Credit: I STOCK
HOBBY 12 maggio 2021

Le migliori app per imparare le lingue da autodidatti

di Melissa Viri

Migliori app per imparare le lingue: la top 3

Imparare una lingua da autodidatta può essere difficile.

In effetti, sono davvero tanti coloro che si affidano a corsi e insegnanti per riuscire a padroneggiare una lingua straniera. Tuttavia, non tutti prendono in considerazione l'idea di imparare una lingua attraverso applicazioni mobile.

Sono sempre di più le app sviluppate per riuscire ad apprendere lingue straniere. Quali sono le migliori? Ecco tutto quello che occorre sapere a questo proposito.

Migliori app per imparare le lingue: la top 3

Come prima cosa, occorre considerare il podio per così dire, vale a dire le applicazioni più scaricate per apprendere le lingue straniere. Tuttavia, non c'è una vera e propria classifica. Di seguito verranno inserite solo le applicazioni reputate migliori da esperti e da coloro che le hanno provato in passato.

Tra queste c'è sicuramente Duolingo. Quest'applicazione è disponibile per dispositivi mobile che implementano sistemi android oppure iOS. Duolingo possiede numerose caratteristiche positive.

Ad esempio, la sua interfaccia è pratica e intuitiva. Inoltre, grazie al proprio metodo, permette di imparare le lingue straniere come se fosse un gioco. Si può stabilire un vero e proprio programma di apprendimento e seguirlo passo dopo passo. Con Duolingo è possibile imparare le lingue più parlate al mondo come Inglese, Spagnolo e Francese.

Un'altra applicazione molto famosa e ricercata è Babbel. Anche in questo caso l'app è disponibile per sistemi Android e iOS. Quest'applicazione è quella che viene definita la più completa e professionale.

Non sono molte le lingue che si possono imparare, ma questo significa che la qualità delle lingue presenti è molto alta. Con Babbel sarà possibile raggiungere un ottimo livello di parlato e scritto. Inoltre, le lezioni possono essere tenute sia su smartphone che su PC.

Tra le migliori tre app per imparare le lingue occorre anche menzionare Hi Native. Questo software permette di fare passi da gigante quando si parla di pronuncia delle parole ed è utile per chi vuole trasferirsi all'estero.

Migliori app per imparare le lingue: quelle con il database più ampio

Ci sono anche applicazioni che hanno un database molto ampio e permettono di imparare lingue non troppo comuni.

Ad esempio, è disponibile per il download l'app Busuu che può essere utilizzata per imparare portoghese, polacco, turco, giapponese, cinese o altro.

In alternativa, si può puntare su Memrise, un'altra applicazione molto scaricata che possiede un enorme database.

I più visti

Leggi tutto su Tempo Libero