TimGate
header.weather.state

Oggi 10 agosto 2022 - Aggiornato alle 08:00

 /    /    /  occorrente dipingere olio
Occorrente per dipingere ad olio

L'hobby di dipingere a olio- Credit: I STOCK

HOBBY01 febbraio 2021

Occorrente per dipingere ad olio

di Melissa Viri

Dipingere a olio

 

Davanti a opere come Notte Stellata di Van Gogh o Colazione sull'Erba di Manet, ci si chiede come sia possibile che un uomo possa realizzare dipinti tanto belli e a loro modo perfetti.

Ad accomunare queste e moltissime altre opere c'è, oltre al genio e all'abilità del pittore, l'utilizzo dei colori ad olio, il cui pregio è quello di rendere il dipinto brillante e luminoso.

Gli attrezzi del mestiere: i pennelli

Per dipingere con i colori ad olio servono appunto, oltre a dei colori di buona qualità, una tela e una tavolozza, in ceramica o in legno: se la superficie lignea è molto porosa, per evitare che assorba troppo il colore, è bene passare una mano di olio di lino e fare asciugare prima dell'uso.

Per realizzare un dipinto ad olio è necessario avere strumenti fondamentali come i pennelli. Nonostante vadano bene quelli sintetici in rayon, poliestere o nylon, è meglio optare per pennelli in setole naturali. I pennelli in setole cinesi con pelo di maiale sono ideali per i dettagli più minuziosi; i pennelli in pelo di bue bruno sono più morbidi, setosi e assai assorbenti, rivelandosi ideali per dipingere aree più grandi.

C'è anche chi usa la spatola non solo per mescolare i colori ma anche per dipingere: in commercio ne esistono di varie dimensioni, lisce oppure dai margini seghettati perfetti per dipingere il fogliame.

Pulenti e diluenti

Per usare i colori ad olio non si può utilizzare la semplice acqua per diluirli o pulire i pennelli. Nella valigetta del buon pittore non devono mai mancare l'essenza di trementina, derivante dalle resine del pino e utile per rendere morbido ed elastico il colore, ma soprattutto olio di lino (usati singolarmente o mescolati).

Questo tipo di olio dona notevole intensità cromatica ai colori, impedendo al dipinto di opacizzarsi. Volendo si possono miscelare l'olio di lino crudo e cotto per ottenere una più veloce essiccazione: è infatti risaputo che i colori ad olio si asciugano molto lentamente, dando però la possibilità di effettuare continui ritocchi per ottenere il risultato voluto.

dispensabile per lavare i pennelli e le spatole utilizzate, non solo alla fine del lavoro ma anche durante, quando si vuole cambiare radicalmente tonalità evitando così di sporcare il diluente.

Un ultimo accorgimento è l'abbigliamento: i colori ad olio macchiano irreparabilmente ed è quindi meglio indossare camici o capi da lavoro.