Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • People
    • Tutto
    • Gossip e Celebrità
    • Social e Influencer
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Hobby
    • Come fare
  • Video
    • Tutto
    • Arredamento
    • Come fare
    • Costume e società
    • Divertenti
    • Green
    • Hobby
    • Moda
    • Ricette
    • Sport
    • Tecnologia
    • Top Video
    • Viaggi
    • Risorgimento Digitale
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 07 dicembre 2021 - Aggiornato alle 17:00
News
  • 15:00 | L'università italiana ha ancora pochi iscritti e pochi laureati
  • 13:05 | Per Brusaferro l'epidemia è in espansione in Italia
  • 12:30 | Patrick Zaki sarà scarcerato ma non è stato assolto
  • 12:18 | Covid: la situazione peggiora in Calabria e Lombardia
  • 12:03 | La prossima pandemia potrebbe essere peggiore di questa
  • 11:28 | ATP CUP: Italia sorteggiata con Russia, Austria e Australia
  • 11:07 | La Roma su Tolisso per il centrocampo
  • 10:55 | La situazione nella parte destra della classifica
  • 10:41 | Sulle terze dosi abbiamo accelerato ma siamo in ritardo
  • 10:21 | Vaccino obbligatorio per i dipendenti privati di New York
  • 10:08 | Il Milan sogna l’impresa contro il Liverpool
  • 10:00 | Il mercato dei libri festeggia un buon anno di vendite
  • 09:53 | Costacurta spinge il Milan verso l’impresa Champions
  • 09:15 | Cresce la tensione tra Verstappen ed Hamilton
  • 07:27 | L’Inter a caccia del primo posto nel girone di Champions
  • 22:53 | Cagliari-Torino 1-1, il Toro scappa, i sardi lo agguantano
  • 21:22 | Serie A, Empoli-Udinese 3-1, toscani a segno in rimonta
  • 20:52 | I tesori di Pompei: la Casa degli Amorini Dorati
  • 18:24 | Gli infortuni di Correa e Leao
  • 17:00 | Covid, i dati del 6 dicembre: tasso di positività al 3,1%
VIDEO Perché leggere fa bene al cervello
Leggere nutre la mente, preserva dalla demenza senile e diminuisce lo stress - Credit: Pexels
HOBBY

Perché leggere fa bene al cervello

di Melissa Viri

Cervello e umore traggono vantaggio dalla lettura, diminuisce lo stress e aumenta l'empatia oltre alla memoria.

Leggere fa bene al cervello e ci permette di rilassarci e spaziare con la mente e la fantasia.

Qui scopriremo ben 3 effetti positivi da testare subito grazie ad un buon libro del genere che preferiamo.

Leggere fa bene alla memoria

Leggere fa bene al cervello e in particolare alla memoria. Infatti chi è abituato a "divorarsi" libri, riviste e quotidiani può concretamente tenere alla larga sintomi tipici dell'invecchiamento cognitivo come la demenza senile.

 

Basta poco, almeno una pagina al giorno e, meglio ancora sarebbe confrontarsi con amici e parenti su ciò che si è letto e appreso per una ginnastica cognitiva più efficace e profonda.

 

Ci sono tantissimi studi a riguardo che testimoniano l'efficacia della lettura specie negli anziani e altrettanto utili sono gli album da colorare e i volumi di enigmistica come le parole incrociate, i rebus, i sudoku, ecc...

Leggere elimina lo stress

Sembra fantascienza ma non è così: per dire addio allo stress, o almeno per ridurlo considerevolmente, bastano 6 minuti di lettura al giorno. Non importa se si preferisce un libro, un quotidiano, una rivista di moda o di sport, secondo uno studio dell'Università del Sussex in soli 6 minuti si riduce lo stress accumulato in 2 o 3 ore.

 

Non solo, leggere de-stressa più che ascoltare la musica, più che passeggiare o sorseggiare una tisana rilassante, sempre secondo questo studio specifico. Non ci resta che abituarci all'idea e provare a distrarci dallo smartphone magari dopo cena, prima di coricarci o durante la pausa pranzo e prima di eventi potenzialmente stressanti e ansiogeni.

Leggere sviluppa l'empatia

Leggere fa davvero molto, molto bene al cervello e al nostro umore, ma non è tutto. In particolare ci aiuta ad avere una mentalità più elastica, flessibile, a sviluppare il problem solving e aumenta pure l'empatia.

 

Lo ha testimoniato uno studio condotto negli Stati Uniti d'America, precisamente all'Università di Harvard, nel quale è emerso che chi legge abitualmente, (tutti i giorni per almeno 6-10 minuti), comprende con più facilità e istintività gli stati d'animo e le emozioni delle persone anche sconosciute. Non solo, questi lettori interpretano anche molto meglio le espressioni facciali, mentre trovano pure maggior facilità ad entrare in confidenza con dei perfetti sconosciuti.

 

Forse è merito della creatività e dell'immaginazione che suscitano soprattutto i libri di narrativa, le interviste su carta stampata o i diari e le biografie di personaggi più o meno noti ma che esprimono tra le pagine emozioni anche molto forti e autentiche.

I più visti

Leggi tutto su Tempo Libero