TimGate
header.weather.state

Oggi 12 agosto 2022 - Aggiornato alle 00:00

 /    /    /  ricamo punti base
Ricamo, i punti base

I punti base del ricamo- Credit: I STOCK

HOBBY01 novembre 2020

Ricamo, i punti base

di Melissa Viri

Ricamo: i punti base e come eseguirli

 

Il ricamo è un hobbies molto rilassante che permette anche di realizzare splendidi lavori che potranno essere regalati oppure da tenere in casa per abbellire alcuni elementi come asciugamani, tovaglie e molto altro ancora.

Il ricamo prevede una serie di punti base, alcuni semplici da realizzare altri più complessi ma, con un po' di allenamento, sarà possibile riuscire a farli tutti.

I punti base del ricamo sono circa venti; in questa guida ne verranno spiegati quelli più importanti dai quali partire.

Imbastitura: il primo punto da imparare

Il primo punto che in genere si impara è l'imbastitura. Questa viene realizzata facendo passare il filo sul tessuto con punti molto lunghi e serve in genere per dare una prima cucita agli elementi. In questo caso l'ago deve essere infilato dritto nel tessuto, fatto passare nel rovescio per poi farlo di nuovo uscire dallo stesso lato dal quale era entrato realizzando una piccola riga di circa mezzo centimetro.

In genere, quando si realizza l'imbastitura, non è necessario fare un nodo perché il filo deve essere successivamente tolto.

Il punto doppio del ricamo e il punto filza

Il punto doppio è molto semplice e consiste nel far passare il filo nello stesso punto per bloccare il filo che non riuscirà più a scorrere, dando quindi la solidità per realizzare dei disegni successivi.

Il punto filza viene realizzato come un'imbastitura, con la differenza che il punto è più preciso e ravvicinato. Questo tipo di punto viene in genere usato per realizzare delle decorazioni su stoffe tipo patchwork o tessuti pesanti.

I punti base del ricamo: i punti indietro

Il punto indietro permette di realizzare delle vere e proprie cuciture, infatti deve essere fissato il filo nel tessuto con un nodo fatto prima di infilare l'ago nella stoffa. Il punto indietro è regolare e prevede di far passare il filo dentro il tessuto, realizzare un piccolo trattino e farlo uscire nella parte inferiore dove poi partirà il punto successivo.

Una variante del punto indietro è il punto indietro a punti invisibili che prevede che, nel retro della stoffa, il punto sia di piccolissime dimensioni.

Il punto croce

Un punto di facile realizzazione è il punto croce, perfetto per realizzare delle immagini e creare dei disegni bellissimi. In questo caso il filo viene passato su un lato e poi intrecciato sull'altro fino a creare una crocetta.