TimGate
header.weather.state

Oggi 17 agosto 2022 - Aggiornato alle 22:00

 /    /    /  salto triplo regole questo sport
Salto triplo: quali sono le regole di questo sport

Salto triplo: Le regole- Credit: I STOCK

HOBBY23 agosto 2021

Salto triplo: quali sono le regole di questo sport

di Melissa Viri

Le regole del salto triplo

 

Il salto triplo è un'appassionante disciplina che viene praticata alle Olimpiadi, durante le principali manifestazioni nazionali, europee e internazionali di atletica. Appartiene, per definizione, ai cosiddetti salti in estensione, tra i quali figura anche il salto in lungo. Differisce da quest'ultimo perché vengono effettuati 3 balzi ma l'obiettivo è analogo, ovvero cercare di riuscire ad atterrare lontano.

La misurazione del salto

La tecnica

Il salto triplo viene eseguito con una tecnica precisa, ben suddivisa in fasi.

  • Rincorsa: l'atleta accelera cercando di far coincidere la massima velocità con il raggiungimento della linea di stacco

  • Hop: il primo balzo avviene portando in avanti durante il volo la gamba opposta e successivamente l'altra, ricadendo perciò sullo stessa gamba con cui ha staccato.

  • Step: il secondo balzo prevede l'atterraggio con la gamba opposta a quella di stacco.

  • Jump: è il terzo ed ultimo balzo, quello con cui si cerca di ottenere una spinta maggiore per atterrare alla distanza più lunga possibile.

  • Si stima che la distribuzione perfetta per i 3 balzi sia il 35% della distanza complessiva del salto con l'hop, il 30% con lo step e il 35% con il jump.

Salto nullo: quando e perché

Il salto può essere considerato nullo quando lo sportivo tocca il terreno al di là della linea di stacco. L'obiettivo principale è quello di raggiungere la massima velocità proprio quando si arriva alla linea, sfruttando fino all'ultimo millimetro senza però superarla. Anche quando l'atleta stacca fuori dalla corsia viene decretato il salto nullo.

Lo svolgimento della gara

La gara si suddivide in 2 fasi: la qualificazione e la finale. Per qualificarsi l'atleta dispone di 3 tentativi e viene valutata la misura più lunga ottenuta. Nel corso della finale i saltatori possono per altre 3 volte tentare di superare il risultato ottenuto nell'ambito della qualificazione. Vince chi, tra qualificazioni e finali, esegue il salto triplo più lungo.