TimGate
header.weather.state

Oggi 08 agosto 2022 - Aggiornato alle 14:40

 /    /    /  Suonare il pianoforte: tutti i benefici
Suonare il pianoforte: tutti i benefici

HOBBY06 luglio 2019

Suonare il pianoforte: tutti i benefici

Se non siete ancora convinti, ecco perché inziare a suonare il pianoforte. ;

Tra gli hobby del mondo, e sono tantissimi, suonare uno strumento musicale è indubbiamente uno dei più belli. Non solo per il piacere che si prova mentre si esegue una determinata suonata, ma anche per il piacere che si può regalare al prossimo. Mentre si suonano le note più dolci, mentre si da suono e vita alle più belle composizioni musicali di sempre. La musica, si sa, è un tocco di pace per l’anima. Ma tra tutti gli strumenti musicali del mondo, suonare il pianoforte è il migliore. Ecco tutti i benefici del suonare il pianoforte.

La distensione dell’anima

Suonare il pianoforte, tra tutti i suoi benefici, ha quello di distendere l’anima, oltre che i muscoli del corpo. Chini sulla tastiera, infatti, il corpo si rilassa perché si concentra solo sulla musica, elimina gli altri pensieri. Inoltre si distende l’anima, al ritmo della musica. Basti pensare a una bella esecuzione di Moonlight di Beethoven: c’è qualcosa di meglio per sentirsi bene?

Il piacere di piacere

Suonare il pianoforte: tutti i benefici. Tra questi, indubbiamente è molto importante il piacere di piacere. Ossia il piacere che si regala agli altri mentre si suona il pianoforte. Infatti, imparare a posare le dita su questo strumento musicale magico, è bello non solo per sé stessi, ma anche per l’emozione che si regala a chi ascolta. Basti pensare al Notturno di Chopin per pianoforte: quanta grazia si dona agli altri?

La concentrazione

Un altro importantissimo beneficio del suonare il pianoforte è la capacità di sviluppare la concentrazione. Per coordinare le mani sul piano, infatti, ed eseguire perfettamente lo spartito, serve tantissima concentrazione. E il pianoforte è uno strumento musicale che la sviluppa perfettamente. Anche perché bisogna isolarsi dal mondo. Basti pensare a come si estrania dal mondo Glenn Gould quando suona le Variazioni Goldberg di Bach.