Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Libri
    • Hobby
    • Come fare
    • Motori
  • Video
    • Tutto
    • Per Conoscere
    • Risorgimento Digitale
    • Divertenti
    • Sport
    • Top Video
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 19 aprile 2021 - Aggiornato alle 00:04
Live
  • 06:07 | Basket, Serie A: risultati, tabellini e classifica dopo la 28ª giornata
  • 00:04 | Covid, in Italia un milione di vaccini in tre giorni
  • 00:01 | Basket, Serie A: Trieste schianta Pesaro 101-88 e "vede" i playoff
  • 23:45 | Bonus donne 2021: che cos'è e come ottenerlo
  • 23:37 | Gli effetti del cloro sul coronavirus
  • 23:32 | Paul McCartney, 12 artisti reinterpretano il suo ultimo album
  • 23:22 | Covid, il contagio all'aperto "non è impossibile"
  • 23:10 | Il nuovo singolo degli Extraliscio? Un sorprendente tango-rock
  • 22:21 | Un altro film horror per il regista di “Doctor Sleep”
  • 21:13 | Cosa sappiamo del nuovo disco live dei Lacuna Coil
  • 20:10 | Cosa prevede il pass per lo spostamento fra regioni
  • 18:53 | Mille emozioni a Imola: vince Verstappen
  • 18:30 | Covid, in Italia altri 251 morti
  • 18:11 | UEFA contro la Superlega: chi aderisce escluso da tutto
  • 17:50 | Stefanos Tsitsipas è il nuovo Principe di Monte Carlo
  • 17:14 | I ristoranti aperti recupererebbero solo il 15% dei ricavi
  • 16:57 | Il cronoprogramma delle riaperture
  • 15:47 | MotoGP, Portogallo: la vittoria di Quartararo su Bagnaia e Mir
  • 15:08 | La frase della regina Elisabetta sull’amore
  • 14:51 | All’asta un capolavoro di Palma il Vecchio
trucchi e metodi usati nella recitazione I trucchi usati nella recitazione - Credit: I STOCK
HOBBY 10 novembre 2020

Trucchi e metodi usati nella recitazione

di Melissa Viri

Trucchi per la recitazione: quali usare

L'arte della recitazione rappresenta al giorno d'oggi uno degli hobby più amati e apprezzati tra tantissime persone.

Tuttavia ci sono molte persone che recitano anche perché vogliono far diventare questa passione un vero e proprio lavoro.

Sia nell'uno che nell'altro caso però è necessario imparare alcuni trucchi e tecniche fondamentali che possono aiutare a migliorare e a diventare un attore professionista. Nella recitazione sono tanti gli artisti che hanno contribuito a ideare diversi metodi di recitazione che sono poi stati tramandati negli anni.


Il metodo Stanislavskij: quello più famoso

Uno dei metodi più conosciuti e utilizzati nella recitazione è sicuramente quello Stanislavskij. Quest'ultimo prevede una partecipazione intensa dell'attore sulla scena: chi interpreta un personaggio non deve più semplicemente imitare la realtà o altri attori ma deve immedesimarsi completamente in modo tale da rivivere in scena ciò che prova il personaggio che interpreta.

Prima di Konstantin Stanislavskij che ideò questo metodo, la recitazione si basava soltanto sulla mera imitazione di ciò che facevano gli altri attori. Con tale tecnica invece si è sviluppato un nuovo modo per insegnare la recitazione agli attori.

I metodi della memoria e dell'immaginazione


Altre due tecniche molto celebri nel mondo della recitazione sono quelle portate da Lee Strasberg e Stella Adler. Il primo parte dalle teorie di Stanislavskij e sostiene che il vero attore per fare una performance impeccabile deve evitare l'imitazione altrui e rivivere invece le sensazioni che il personaggio gli comunica.

Tali emozioni possono essere rivissute attraverso l'uso della memoria che può essere sensoriale o emotiva. Il metodo Adler invece si basa sull'immaginazione sostenendo che la memoria può portare a rivivere ricordi talvolta eccessivamente dolorosi.


Conoscere se stessi per ottenere il massimo realismo

Una delle tecniche più apprezzate e utilizzate nel mondo della recitazione è senza dubbio quella portata avanti da Uta Hagen. Tale metodo si basa sul realismo estremo che deve essere portato in scena mediante una grande conoscenza del proprio io.

Soltanto con una profonda introspezione infatti sarà possibile traferire ricordi, emozioni e esperienze del passato nel personaggio che si sta interpretando. Il metodo di Uta Hagen è caratterizzato anche da alcuni esercizi che servono a migliorare la conoscenza dei personaggi, dell'ambiente nel quale avviene la recitazione e delle migliori tecniche di improvvisazione.

 

I più visti

Leggi tutto su Tempo Libero