Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Libri
    • Hobby
    • Come fare
    • Motori
  • Video
    • Tutto
    • Risorgimento Digitale
    • Divertenti
    • Sport
    • Top Video
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Codici Sconto
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 18 gennaio 2021 - Aggiornato alle 17:00
Live
  • 16:45 | Mia Tindall ha compiuto sette anni
  • 16:19 | La playlist di TIMMUSIC dedicata a Phil Spector
  • 16:09 | Rebrand Inter, in arrivo un nuovo logo minimal
  • 16:01 | “Frammenti” è il primo singolo in italiano dei Sound Zero, l’intervista
  • 15:52 | Zaniolo positivo al Covid: 'Sono asintomatico e in quarantena'
  • 15:34 | Enrico Ruggeri torna con una canzone per Chico Forti
  • 15:29 | Dan Brown: biografia e i libri più famosi
  • 15:19 | Giulia Begnotti, chi è la moglie di Diego Abatantuono
  • 15:10 | Dipingere in modo ecosostenibile, si può?
  • 15:01 | Qual è il metallo più raro
  • 15:00 | Luci Led in camera da letto, i colori giusti
  • 14:52 | Tartufo più costoso al mondo: qual è
  • 14:46 | Australian Open, nessun trattamento speciale per i tennisti
  • 14:39 | Codice di Hammurabi, cos'è e perché è importante
  • 14:24 | Nomi per cani femmine: belli e originali
  • 14:16 | Messi espulso, rischia un lungo stop
  • 14:15 | Maluma è il primo uomo sulla cover si “Elle”
  • 14:08 | Governo, martedì il voto decisivo al Senato
  • 13:52 | Super Marta Bassino in Gigante a Kranjska Gora
  • 13:11 | Il Manchester City ha messo Lukaku nel mirino
lamborghini-ducati-diavel-1260 - Credit: Lamborghini media
moto 26 novembre 2020

Lamborghini e Ducati insieme per il Diavel 1260

di Pierfrancesco Catucci

Prodotto in edizione limitata e numerata di 630 esemplari

Dalla collaborazione tra due prestigiosi marchi, nasce il Ducati Diavel 1260 Lamborghini, una moto realizzata in un’edizione limitata e numerata di 630 esemplari e destinata a celebrare la collaborazione tra due eccellenze italiane appassionando motociclisti e collezionisti di tutto il mondo.

Valori come l’italianità, la sportività e, soprattutto, l’attenzione per il design e la cura maniacale per i dettagli sono alla base di questo esclusivo progetto in cui i designer Ducati hanno scelto di lasciarsi ispirare da uno dei modelli più affascinanti e all’avanguardia che sia mai stato prodotto dalla Casa di Sant’Agata Bolognese, la Lamborghini Sián FKP 37.

 

Realizzato partendo dalla base del Diavel 1260 S, il Diavel Lamborghini è stato concepito ridisegnando le parti che maggiormente lo caratterizzano: i cerchi forgiati, leggeri e dal disegno inedito, che richiamano esplicitamente quelli dell’auto; le presa d’aria e il cover del radiatore, realizzati in fibra di carbonio, e progettati sovrapponendo elementi flottanti al volume principale e infine le pinze freno Brembo in color rosso acceso che richiamano il mondo Ducati.

 

Tutti i particolari della moto che sono stati ridisegnati dal Centro Stile Ducati per questo specifico progetto sono realizzati in un materiale leggero e prezioso come la fibra di carbonio, prendendo spunto, anche in questo caso, dalla supersportiva. Oltre ai già citati cover radiatore e prese d’aria, sono in carbonio anche il cover silenziatore, il puntale, il cover centrale serbatoio, il cover sella, i parafanghi anteriore e posteriore, il cover cruscotto e la cornice del proiettore.

 

La livrea del Diavel 1260 Lamborghini è frutto del lavoro congiunto tra il Centro Stile Ducati e il Centro Stile Lamborghini. Le vernici applicate alla moto sono infatti esattamente le stesse utilizzate per la Sián FKP 37, con la carrozzeria che si caratterizza per la colorazione Verde Gea, mentre il telaio, la vasca sottocoda e gli stessi cerchi forgiati sono evidenziati dall’uso dell’Oro Electrum. Importanti elementi identificativi del design Lamborghini sono l’esagono e lo stilema “Y”. Questa versione speciale del Diavel omaggia il primo nella forma dello scarico ed il secondo grazie ai dettagli estetici realizzati sulla sella.

 

Infine, la livrea si caratterizza per la presenza del 63, un numero importante per la Casa di Sant’Agata Bolognese, fondata proprio nel 1963. Moltiplicando per dieci questo numero, si ottengono i 630 esemplari numerati che Ducati produrrà.

 

I 630 esemplari dell’edizione limitata e numerata del Diavel 1260 Lamborghini saranno disponibili nei concessionari della rete Ducati a partire da fine dicembre 2020.

I più visti

Leggi tutto su Tempo Libero