Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie Clicca Qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

menu
Oggi 25 maggio 2020 - Aggiornato alle 05:00
Live
  • 05:00 | Le prime pagine dei giornali di lunedì 25 maggio 2020
  • 23:58 | Recovery Fund oltre i mille miliardi, settimana cruciale
  • 22:00 | Il libro che potrà distruggere Andrea di York
  • 21:30 | Coronavirus: il punto sulla pandemia
  • 20:01 | Nba verso la ripresa della stagione a luglio nella “bolla” Disney World
  • 18:15 | Pamela Petrarolo aspetta un figlio
  • 18:13 | A Roger Federer non “manca poi così tanto il tennis”
  • 16:33 | Queen, Brian May e l'infortunio: "Il dolore ha paralizzato la mia mente"
  • 16:23 | L'intensa prima pagina del "New York Times"
  • 16:03 | Twitter: fake news sul coronavirus diffuse prevalentemente da robot
  • 15:49 | Le regole per tornare a scuola, a settembre
  • 15:21 | Lady Gaga e Ariana Grande, la loro "Rain on me" è da record
  • 15:05 | Fedez calvo e la Ferragni incinta?
  • 14:55 | Nba, l’ex stella dei Knicks Pat Ewing annuncia: “Ho il coronavirus”
  • 14:23 | Israele, al via il processo a Netanyahu
  • 14:00 | Wuhan: "Non abbiamo creato noi il virus"
  • 13:42 | Compleanno De Laurentiis, gli auguri social di Gattuso e Insigne
  • 13:02 | Il primo cortometraggio della Pixar con un protagonista gay
  • 12:35 | Una nuova economia per l'Europa
  • 12:20 | Ecco quando ripartono i principali campionati europei
prima-range-rover-post-lockdown - Credit: Range Rover media
auto 22 maggio 2020

Ecco la prima Range Rover prodotta dopo il lockdown

di Pierfrancesco Catucci

L’auto ha lasciato la linea di montaggio di Solihull, in Inghilterra

La prima Range Rover prodotta secondo le nuove norme sul distanziamento, dopo il temporaneo arresto della produzione a causa del coronavirus ha lasciato la linea di montaggio di Solihull, in Inghilterra, a pochi chilometri da Birmingham.

 

Sono attualmente in vigore efficaci misure di distanziamento, igiene e controllo della salute, dopo l'ampia revisione di tutte le linee di produzione, dei reparti di lavorazione, degli uffici e delle aree comuni, che consente all’azienda un ritorno graduale alla produzione.

 

Le nuove misure includono il controllo della temperatura con telecamere termografiche, la separazione minima di due metri fra persone ove possibile o, in caso contrario, l’uso di dispositivi di protezione individuale, l’introduzione di sistemi a senso unico, e il potenziamento della disinfezione negli stabilimenti.

Inoltre, Jaguar Land Rover offre al personale una visiera protettiva di propria fabbricazione.

 

"Il momento nel quale la Range Rover ha lasciato la linea – spiega Grant McPherson, executive director, manufacturing, di Jaguar Land Rover – è stato importante per Jaguar Land Rover, per tutti noi dell’azienda e per tutto l'indotto. Ha segnato la fine dello shutdown temporaneo, e il ritorno alla normalità. Una nuova normalità, naturalmente. Si proveranno molte emozioni, dalla preoccupazione per l'igiene, al sollievo per il ritorno al lavoro, e per l'incontro con i colleghi. La salute ed il benessere dei nostri dipendenti hanno rappresentato la nostra prima preoccupazione nel prepararci a questo momento. Nei prossimi mesi, so già che, come una squadra, faremo il possibile per curare la nostra sicurezza e la salute, fisica e mentale”.

 

Oltre alle misure in azienda, a tutti i colleghi verrà chiesto di seguire una procedura addizionale prima del ritorno al lavoro. Si tratterà di compilare un questionario clinico online, di firmare un documento sulla salute ed il benessere, e di controllarsi la temperatura prima di avviarsi al lavoro.

 

La produzione Jaguar Land Rover è già ripresa a Nitra (Slovacchia) e Graz (Austria). E presso l'Engine Manufacturing Centre di Wolverhampton è ripresa la produzione dei motori Ingenium, per consentire il ritorno graduale a quella dei veicoli. L'impianto di Halewood ripartirà l'8 di giugno, su un turno. Sono attive anche piccole unità a Castle Bromwich, in attività per il lancio dei nuovi Model Year di Jaguar Land Rover.

 

La fabbrica Joint Venture di Changshu (Cina) è operativa dalla metà di febbraio, a seguito della ripresa delle vendite e del rinnovato afflusso di clienti nei saloni al termine del lockdown.

Leggi tutto su Tempo Libero