Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Libri
    • Hobby
    • Come fare
    • Motori
  • Video
    • Tutto
    • Risorgimento Digitale
    • Divertenti
    • Sport
    • Top Video
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Codici Sconto
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 18 gennaio 2021 - Aggiornato alle 18:30
Live
  • 18:15 | William è orgoglioso dei nonni Elisabetta e Filippo
  • 18:09 | Fonseca: 'Mai più come nel derby'
  • 17:59 | Il Psg allo scoperto per Messi: 'Sempre nella nostra lista'
  • 17:54 | Le "Cattive Stelle" di Francesca Michielin e Vasco Brondi
  • 17:39 | "Aquì" è la nuova canzone di Ozuna con Aribeatz e Soolking
  • 17:30 | Covid, in Italia ancora 377 morti
  • 16:45 | Mia Tindall ha compiuto sette anni
  • 16:19 | La playlist di TIMMUSIC dedicata a Phil Spector
  • 16:09 | Rebrand Inter, in arrivo un nuovo logo minimal
  • 16:01 | “Frammenti” è il primo singolo in italiano dei Sound Zero, l’intervista
  • 15:52 | Zaniolo positivo al Covid: 'Sono asintomatico e in quarantena'
  • 15:34 | Enrico Ruggeri torna con una canzone per Chico Forti
  • 15:29 | Dan Brown: biografia e i libri più famosi
  • 15:19 | Giulia Begnotti, chi è la moglie di Diego Abatantuono
  • 15:10 | Dipingere in modo ecosostenibile, si può?
  • 15:01 | Qual è il metallo più raro
  • 15:00 | Luci Led in camera da letto, i colori giusti
  • 14:52 | Tartufo più costoso al mondo: qual è
  • 14:46 | Australian Open, nessun trattamento speciale per i tennisti
  • 14:39 | Codice di Hammurabi, cos'è e perché è importante
suzuki-gsx-r-racing-academy - Credit: Suzuki media
moto 11 novembre 2020

Suzuki presenta la driving school GSX-R Racing Academy

di Pierfrancesco Catucci

I corsi si svolgeranno su alcune tra le più belle e famose piste italiane

Sull’onda del successo registrato per V-Strom Academy, che ha chiuso con grande soddisfazione la sua terza stagione di attività, Suzuki ha deciso di dare vita a una nuova scuola, dedicata questa volta alla guida sportiva in pista: la GSX-R Racing Academy.

L’iniziativa, che partirà nel 2021, offrirà agli appassionati di guida sportiva e agli amanti della GSX-R l’opportunità di vivere giornate emozionanti tra i cordoli dei più celebri circuiti italiani e di perfezionare la loro tecnica di guida. Gli appuntamenti della GSX-R Racing Academy si svolgeranno su piste prestigiose come il Misano World Circuit e l’Autodromo del Mugello e i motociclisti potranno scegliere se frequentare i corsi con la propria GSX-R oppure noleggiare una GSX-R1000R tra quelle messe a disposizione dell’Academy.

 

Perché la GSX-R Racing Academy?

La Suzuki GSX-R incarna da oltre 35 anni l’essenza della sportività su due ruote. I motociclisti di varie generazioni sono stati conquistati dalle sue impareggiabili capacità e prestazioni esaltate ulteriormente e con naturalezza in ogni condizione d’impiego, su strada così come in pista. Proprio in questo contesto, nel quale la GSX-R ha ottenuto innumerevoli vittorie, è tuttavia indispensabile una preparazione specifica per sfruttare al meglio e in sicurezza lo straordinario potenziale della GSX-R. Una continua evoluzione che, nel corso degli anni, ha portato notevoli migliorie in termini di potenza, dotazioni di serie ed evoluti sistemi elettronici che fanno della GSX-R la regina delle supersportive Suzuki.

 

L’insieme di tutti questi elementi ha alzato l’asticella delle prestazioni e ha reso più che mai fondamentale apprendere precise nozioni e una tecnica di guida avanzata per divertirsi con consapevolezza e in totale sicurezza.

 

Partendo da questi presupposti, Suzuki ha quindi deciso di avviare nel 2021 la GSX-R Racing Academy, una scuola di guida in pista che vede la GSX-R al centro del progetto.

 

Per chi è la GSX-R Racing Academy?

Il corso è indicato per chi ha già una buona confidenza nella guida su strada ma vuole trasformare le nozioni di guida sicura in chiave sportiva, a quel pilota che vuole conoscere GSX-R1000R nell’aspetto più racing, prima di finalizzarne l’acquisto.  Il corso è inoltre, rivolto ai proprietari di GSX-R desiderosi di testare le doti della moto in totale sicurezza.

 

Qual è lo scopo della GSX-R Racing Academy?

La GSX-R Academy offrirà all’amatore l’opportunità di passare una giornata indimenticabile in pista alla guida della più desiderata supersportiva del mercato sotto la supervisione di qualificati istruttori. I corsi avranno l’obiettivo di migliorare la comprensione e la padronanza delle traiettorie, familiarizzare con le curve nell’ottica di guida sportiva, imparare i limiti e gestire le reazioni di una moto, prevenderanno un programma didattico che alternerà brevi sessioni teoriche a test di guida in pista.

 

I briefing riguarderanno argomenti come la sicurezza in pista, la posizione di guida ideale, le traiettorie corrette, il funzionamento dei dispositivi tecnologici presenti sulla GSX-R1000R (come Traction control, Abs cornering e Launch control) e la messa a punto delle sospensioni.

 

Quando partirà la GSX-R Racing Academy?

Il calendario 2021 della GSX-R Racing Academy è ancora in via di definizione.

I più visti

Leggi tutto su Tempo Libero