TimGate
header.weather.state

Oggi 13 agosto 2022 - Aggiornato alle 12:00

 /    /    /   Merida, alla scoperta della penisola dello Yucatan
 Merida, alla scoperta della penisola dello Yucatan

Il palazzo governativo di Merida- Credit: iStock

VIAGGI19 maggio 2022

Merida, alla scoperta della penisola dello Yucatan

di Francesca Ceriani

Merida è la capitale dello stato federale dello Yucatan, in Messico.

Merida, chiamata anche ‘la città bianca’ per i suoi edifici coloniali in pietra calcarea, si trova nel Messico meridionale ed è la città più grande dello stato federale dello Yucatan, di cui è anche la capitale e il cuore pulsante. Fondata nel 1542, fu costruita sulle rovine di una antica città maya. La città, moderna e cosmopolita, è ricca di storia e attrazioni da visitare, tanto da aver guadagnato il titolo di Capitale americana della cultura nel 2017. Inoltre, possiede il centro storico più grande di tutto il Paese dopo Città del Messico. Meta molto gettonata dai turisti, questo piccolo gioiello è un luogo da non perdere durante una vacanza in Messico.

 

 

Merida: cosa vedere

La visita di Merida non può che cominciare dal suo centro storico, dove si trovano le principali attrazioni della città. Passeggiate tra le sue vie, su cui si affacciano edifici coloniali, chiese e piazzette. La piazza principale è Plaza Mayor, dove si trova la Catedral de San Ildefonso. Risalente al 1500, è la più antica dell’intero continente: fu costruita con le pietre delle rovine delle piramidi e dei templi maya. Sulla piazza si affacciano anche il Palacio Municipal, Casa Montejo e il museo di arte contemporanea. La strada principale di Merida è Paseo de Montejo, un elegante viale alberato ispirato ai boulevard tipici francesi. La città è anche un ideale punto di partenza per organizzare escursioni nelle vicinanze, come per esempio una gita a Chichén Itzá, il sito archeologico maya più conosciuto dello Stato dello Yucatán.