• News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Tecnologia
    • Gossip e Celebrità
    • Spazio Solidale
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • People
    • Tutto
    • Gossip e Celebrità
    • Social e Influencer
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Hobby
    • Come fare
  • Video
    • Tutto
    • Arredamento
    • Come fare
    • Costume e società
    • Divertenti
    • Green
    • Hobby
    • Moda
    • Ricette
    • Sport
    • Tecnologia
    • Top Video
    • Viaggi
    • Risorgimento Digitale
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 19 gennaio 2022 - Aggiornato alle 11:00
News
  • 09:53 | Vaccini, l'Italia è terza in Ue per numero di inoculazioni
  • 08:46 | Genoa, non più Labbadia in panchina. Torna Maran
  • 08:45 | La Lazio ha battuto l’Udinese ai supplementari
  • 08:41 | La Juve batte la Samp e vola ai quarti di Coppa Italia
  • 08:28 | Stop al Super green pass per lo Stretto di Messina
  • 08:16 | I consigli di Calvarese all’arbitro Serra
  • 07:00 | Quirinale: che cosa dicono le prime pagine dei giornali
  • 06:22 | Eurolega, l’Alba Berlino tramonta a Milano, l’Olimpia vince 84-76
  • 22:37 | Eurocup, Bourg en Bresse espugna Venezia allo scadere 78-81
  • 22:31 | Eurocup: la Joventut Badalona passeggia, Trento annientata 82-65
  • 17:50 | Covid, i dati del 18 gennaio: tasso di positività al 15,4%
  • 17:41 | Perché l'Indonesia cambierà la capitale
  • 17:00 | A Fabriano la mostra sulla pittura del Trecento marchigiano
  • 16:50 | Conferenza annuale Esa, Aschbacher: in autunno i nuovi astronauti
  • 16:21 | Haiti a 12 anni dal terremoto
  • 14:58 | Inter, in due salutano: Sensi alla Samp e Vecino alla Lazio
  • 13:51 | L'addio di D'Aversa: 'Derby e media salvezza non sono bastati'
  • 13:34 | Chi è la nuova presidente del Parlamento europeo
  • 12:11 | Australian Open, Sinner non sbaglia e vola al secondo turno
  • 12:09 | In quali negozi NON servirà il Green Pass
VIDEO 3 curiosità che non conoscevi sulla Thailandia
VIAGGI

3 curiosità che non conoscevi sulla Thailandia

di Francesca Ceriani

 

Tre curiosità da sapere prima di organizzare un viaggio in Thailandia

 

Curiosità sulla Thailandia

La Thailandia, chiamata anche ‘Terra del sorriso’ per la gentilezza e sincera offerta di sorrisi che elargiscono i suoi abitanti, è una terra affascinante e ricca di sfaccettature.

La cultura thailandese, tanto diversa da quella occidentale, offre svariate curiosità e stranezze. Ecco alcune curiosità da sapere prima di organizzare un viaggio in Thailandia

Curiosità sulla Thailandia: gli elefanti

L’animale simbolo per eccellenza della Thailandia è l’elefante. Gli abitanti lo rispettano e lo amano così tanto che, quando il pachiderma raggiunge i 60 anni, ha diritto alla pensione e alla previdenza sociale. Gli elefanti, che vengono spesso brutalmente sfruttati dall’industria turistica, vengono curati in appositi ospedali quando cessano di lavorare. Il più amato in assoluto è l’elefante bianco, sacro al buddismo e simbolo di pace e prosperità in tutta l’Asia

Curiosità sulla Thailandia: in pubblico

Esistono alcune curiosità e norme da rispettare quando si è in pubblico. Per esempio, è normale vedere due thailandesi maschi camminare mano nella mano: questo gesto, infatti, simboleggia l’amicizia che li lega. Ma è raro vedere per mano un uomo e una donna: manifestare in pubblico il proprio affetto è un antico tabù. Ricordatevi poi di non toccare la testa a nessuno, nemmeno ai bambini: il capo è la parte del corpo in cui risiedono lo spirito e l’anima e di conseguenza è sacra. 

Curiosità sulla Thailandia: la monarchia e l’inno

La Thailandia (nome che significa terra di libertà) è l’unico Paese del sud est asiatico a non essere stato colonizzato da occidentali. I thailandesi venerano il re e sono estremamente rispettosi verso la monarchia: è proibito parlare male della monarchia e si rischiano sanzioni e fino a 15 anni di carcere. Ogni mattina alle 8 viene issata la bandiera, che si abbassa poi alle 18. In questi due momenti suona ovunque, in tutti i luoghi pubblici, l’inno nazionale. Tutti devono quindi smettere di fare quello che stanno facendo e devono restare immobile finché l’inno non smette di suonare. 

I più visti

Leggi tutto su Tempo Libero