TimGate
header.weather.state

Oggi 01 agosto 2022 - Aggiornato alle 14:15

 /    /    /  arabia saudita info documenti Itinerario
Arabia Saudita: info, documenti ed itinerario

Arabia Sauduta- Credit: I STOCK

VIAGGI24 dicembre 2020

Arabia Saudita: info, documenti ed itinerario

di Francesca Ceriani

Tra deserti, città e lusso, l’Arabia Saudita offre esperienze uniche

 

Arabia Saudita: documenti

L’Arabia Saudita è una meta dalle mille sfaccettature: tra città, lusso e deserti meravigliosi, offre esperienze uniche. Prima di partire, però, è bene sapere alcune informazioni. Innanzitutto i documenti. I viaggiatori di nazionalità italiana devono essere muniti di visto d'ingresso, che sarà necessario richiedere prima della partenza, poiché non vengono rilasciati visti né all'arrivo né al confine. Tuttavia, attualmente non vengono rilasciati visti individuali, ma solo visti turistici collettivi che consentono una permanenza massima nel paese di 30 giorni.

Quando andare

L'Arabia Saudita è una nazione situata in Medio Oriente, nella penisola arabica che si affaccia a ovest sul Mar Rosso e a est sul Golfo Persico. Il clima è di tipo desertico: caldissimo in estate e con temperature tra i 25 e i 30 gradi tutto l’anno. Gli inverni sono miti, con una forte escursione termica tra giorno e notte, soprattutto nelle aree desertiche. Il periodo migliore per visitarla è tra novembre e febbraio, quando il clima è mite.

Sicurezza e restrizioni

Sul fronte della sicurezza, la situazione è molto critica a causa della guerra con lo Yemen, motivo per cui è caldamente sconsigliato recarsi sul confine tra i due Paesi. Prestare quindi la massima prudenza, limitare gli spostamenti, specialmente individuali, ed evitare luoghi affollati, come per esempio le moschee, soprattutto i venerdì e nelle ore di preghiera.

La Mecca e Medina sono consentite soltanto a chi predica la religione islamica. Vi sono poi una serie di regole da non infrangere; alle turiste, per esempio, è richiesto di vestire con discrezione evitando capi succinti. Permane il divieto di bere alcool e di avere gesti d'affetto in pubblico, mettere musica durante l'ora della preghiera, sputare, urinare in pubblico e scattare foto a persone terze senza il loro permesso.

Itinerario

L’itinerario consigliato, di 8 giorni, non può che partire da Rijad, la capitale, un mix tra tradizione e modernità. Vale la pena visitare la regione dell'Asir, con un’escursione sul Monte Soudah, le cittadine, i villaggi e i tradizionali mercati nei dintorni. Un’esperienza imperdibile è la visita all'oasi di Najran, al confine con lo Yemen; nel percorso si osservano i villaggi con le caratteristiche case-torri di fango e paglia. Uno scenario indescrivibile è quello del deserto del Rub al Khali. Infine una visita a Jeddah, antico villaggio di pescatori e crocevia dei pellegrini alla Mecca.