TimGate
header.weather.state

Oggi 07 agosto 2022 - Aggiornato alle 19:00

Una mongolfiera sulle rocce della Cappadocia- Credit: Pexels

VIAGGI13 dicembre 2021

Cappadocia, cosa visitare e quando andare

di Francesca Ceriani

La Cappadocia è una delle destinazioni più famose in Turchia.

La Cappadocia è una regione storica e meta molto visitata della Turchia centrale. Quando si parla di Cappadocia la prima immagine che viene in mente è quella di mongolfiere coloratissime che sorvolano questa terra stupenda. Il suo nome significa letteralmente ‘terra dei bellissimi cavalli’, ma tutti la conoscono per la bellezza mozzafiato dei suoi paesaggi che sembrano più lunari che terrestri. Si tratta di un luogo da visitare almeno una volta nella vita. Gli inverni, qui, sono molto freddi e le estati sono calde: il periodo migliore per andare in Cappadocia va da maggio a ottobre.

 

 

Cappadocia, cosa visitare: le città principali

Il modo migliore per visitare questa regione dell’Anatolia centrale è sorvolarla con la mongolfiera. In questo modo, oltre a vivere un’esperienza davvero unica, potrete anche ammirare questa terra spettacolare da un punto di vista privilegiato. Le città principali da visitare sono Göreme, la città più turistica perché posizionata tra le formazioni di roccia conosciute come ‘camini delle fate’; Kayseri, la città principale della regione da dove partono i numerosi tour alla scoperta delle meraviglie del posto; e Nevsehir, da dove partono i tour in mongolfiera all’alba.

 

 

Cappadocia, cosa visitare: le attrazioni

Una dei luoghi più suggestivi della Cappadocia è il Göreme National Park: qui si trova la principale attrazione della regione, i ‘camini delle fate’, ovvero formazioni rocciose dalla particolare conformazione che rendono questo paesaggio unico al mondo. Poco distante si trova il Museo a cielo aperto di Göreme, che in passato fu un insediamento bizantino. Qui si trovano chiese, monasteri e cappelle scavati nella roccia. Ci sono poi le città sotterranee di Kaymakli e di Derinkuyu, tra le più famose città sotterranee della Cappadocia.

 

 

La bellezza di un mondo sotterraneo e in superficie

Un insieme di cunicoli che si spingono a profondità notevoli: si consiglia la visita guidata. Il Museo a cielo aperto di Zelve è una sorprendente città rupestre ricca di abitazioni e chiese. Per godere di un magnifico tramonto, recatevi al Sunset View Point, il punto panoramico più celebre della regione turca. E ancora: la Red e la Rose Valley, due vallate che circondano Göreme, visitabili a cavallo o in quad. Bellissima poi la vista dal Castello di Uchisar, una formazione rocciosa naturale da cui è stata poi ricavata la roccaforte. Infine, la Love Valley, una particolare valle che ospita formazioni rocciose di forma fallica.